Case popolari, i conti non tornano tra immobili cadenti, evasione e abusivismo - QdS

Case popolari, i conti non tornano tra immobili cadenti, evasione e abusivismo

Paola Giordano

Case popolari, i conti non tornano tra immobili cadenti, evasione e abusivismo

giovedì 19 Maggio 2022 - 06:45

Dopo anni di commissariamenti urge una rapida inversione di tendenza per puntare a una reale efficienza

PALERMO – Gli Istituti autonomi case popolari dell’Isola hanno speso mediamente nel 2020 per le manutenzioni una cifra che possiamo definire ridicola. Secondo i dati che abbiamo estrapolato dal Sistema informativo sulle operazioni degli Enti pubblici (Siope), la piattaforma che rileva incassi e pagamenti effettuati dai tesorieri di tutte le amministrazioni pubbliche, sono stati infatti complessivamente appena 3,4 i milioni utilizzati dai dieci Iacp siciliani – uno per provincia più quello attivo ad Acireale – per la cura di immobili e impianti. Somma che divisa per i 46.029 alloggi fa appunto 74,27 euro a unità.

L’Iacp di Parlermo è quello che ha speso di più

La porzione più grande (il 32 per cento) di questi 3,4 milioni è stata sborsata dall’Iacp di Palermo, mentre quello di Catania è l’istituto che ha investito in manutenzioni la cifra più piccola – anzi microscopica – pari allo 0,06 per cento della spesa totale: ai suoi 7.654 immobili ha destinato infatti poco più di 2.300 euro. Ad alloggio? No: quella cifra corrisponde all’intero ammontare della spesa… CONTINUA LA LETTURA. QUESTO CONTENUTO È RISERVATO AGLI ABBONATI

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI
ABBONATI PER CONTINUARE LA LETTURA

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684