Catania Calcio, Maugeri lascia Sigi - QdS

Catania Calcio, Maugeri lascia Sigi

web-la

Catania Calcio, Maugeri lascia Sigi

web-la |
giovedì 14 Ottobre 2021 - 13:19

Lo annuncia il socio della Sigi, cordata di imprenditori che ha rilevato il pacchetto azionario del Calcio Catania

“Ecogruppo Italia è forse l’unico socio di Sigi ad avere versato interamente, addirittura di più di quanto dovuto, tanto da avere interamente liberato la propria quota parte di capitale sociale aumentato, in guisa che, se tutti gli altri si adeguassero, la Sigi ed il Calcio Catania non avrebbero più alcun problema finanziario”.

Lo afferma l’imprenditore Angelo Maugeri, ceo di ‘Ecogruppo Italia’ e socio della Sigi, cordata di imprenditori che ha rilevato il pacchetto azionario del Calcio Catania, sull’attuale situazione finanziaria della società calcistica etnea.

“Alle mie sempre più pressanti richieste di chiarimenti riguardo a vicende di grande rilevanza, in ogni campo – aggiunge Maugeri- si è risposto con un infastidito silenzio. Ecco perché sono stato costretto a chiedere, con una pec del mio legale, che venisse fatta finalmente chiarezza su alcuni punti essenziali, e non solo per i soci, ma anche e soprattutto l’intera piazza. Ad oggi, nonostante si sia tenuta pochi giorni fa l’assemblea dei soci, non ho ricevuto risposta alcuna”.

“Ho deciso con grande sofferenza – spiega Maugeri – di rendere pubblico il mio disagio e di prendere definitivamente le distanze dalla Sigi, dalla quale, stando così le cose, sto attivando le procedure di legge per ‘uscirne’. E tuttavia la drammatica situazione in cui la società continua a versare, in mancanza di soluzioni credibili e rispettose della legge, e onde evitare indebite pressioni esterne ed interne, o peggio cedere a soluzioni tampone che potrebbero rappresentare ipotesi di illecito, ritengo, pur con tutto il dispiacere possibile – conclude Maugeri – che chi di dovere debba trarre le più dolorose ma sensate conclusioni ed attivarsi come previsto dalla legge in prospettica presenza di una strutturale incapacità finanziaria a proseguire nella gestione del Calcio Catania”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684