"Metro" fino a Gravina, La Punta e gli altri paesi etnei - QdS

“Metro” fino a Gravina, La Punta e gli altri paesi etnei

Tanteri Melania

“Metro” fino a Gravina, La Punta e gli altri paesi etnei

venerdì 29 Gennaio 2021 - 00:02
“Metro” fino a Gravina, La Punta e gli altri paesi etnei

Si chiama "Etna Rail" ed è il progetto per un monorotaia che possa collegare la fermata Milo con i comuni dell'hinterland subito sopra Catania. L'assessore Falcone pronto a sposare l'iniziativa

Il finanziamento della metropolitana fino a Paternò, l’appalto del primo lotto della cosiddetta “strada dell’Etna”, che dalla tangenziale dovrebbe arrivare fino a Nicolosi. A mancare sembra restare soltanto il versante pedemontano meridionale: la parte più conurbata con la città di Catania, per la quale era in piedi fino a poco tempo fa un progetto: il cosiddetto Etna Rail.

Una monorotaia agile per collegare alcuni comuni dell’immediato hinterland di Catania sulla quale, però, è calato il silenzio. Eppure il progetto piace, come spiega l’assessore Falcone, che evidenzia come la Regione apprezzi. “Io l’ho apprezzato – dice – e così anche i tecnici della Regione. È sicuramente un’opera suggestiva, perché creerebbe una monorotaia sospesa collegando Catania centrale, via Milo, fino a via Santa Sofia per poi arrivare fino a Mascalucia. È un progetto che complessivamente varrebbe 500 milioni di euro ma noi potremmo già iniziare a collegare i due i primi 2 chilometri con 70 milioni di euro”.

Occorrono, però, gli input dagli enti locali. “Se il Comune di Catania e le amministrazioni locali lo vorranno fare – aggiunge – noi siamo pronti a sposare questa iniziativa e siamo praticamente pronti anche a reperire i fondi necessari non solo con lo Stato ma riprogrammando anche nostre economie”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684