Catania, Rfi, Sac e Amt insieme per la rivoluzione dell'aeroporto - QdS

Catania, Rfi, Sac e Amt insieme per la rivoluzione dell’aeroporto

web-dr

Catania, Rfi, Sac e Amt insieme per la rivoluzione dell’aeroporto

web-dr |
venerdì 05 Marzo 2021 - 13:12

Il 13 marzo verrà inaugurata la stazione ferroviaria dell'aeroporto Fontanarossa di Catania: l'importante scalo catanese si potrà quindi raggiungere anche in treno. Sono stati completati infatti i lavori di costruzione della stazione e della relativa strada di collegamento.

Il 13 marzo verrà inaugurata la stazione ferroviaria dell’aeroporto Fontanarossa di Catania: l’importante scalo catanese si potrà quindi raggiungere anche in treno. Sono stati completati infatti i lavori di costruzione della stazione e della relativa strada di collegamento.

A renderlo noto il Sottosegretario delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili Giancarlo Cancelleri, che afferma: “Lo Stato porta la normalità e la modernità anche in Sicilia e lo fa di pari passo ai lavori di investimento sull’intermodalità in tutto il territorio italiano”.

giancarlo cancelleri
Giancarlo Cancelleri

Domani, Cancelleri si recherà presso la fermata Fontanarossa per accertare la conclusione dei lavori. L’opera, inserita nel contratto di programma Mit-rfi 2017-2021, è costata circa 5 milioni di euro e fa parte di un lungo elenco di opere e interventi che Rfi e Mit hanno programmato per l’ammodernamento della linea ferrata nell’Isola e il rilancio del trasporto su ferro.

“Importante per la realizzazione del progetto – continua Cancelleri – la collaborazione tra istituzioni. Accanto a Rfi infatti anche la Sac, società che gestisce l’aeroporto di Catania, con un significativo impegno di oltre 1,5 milioni di euro, per la realizzazione delle opere annesse alla fermata per il raggiungimento dello scalo”.

Nico Torrisi, amministratore delegato Sac (video C.Borzì)

“L’impegno dell’ing. Leocata, responsabile struttura operativa progetti Catania della Direzione Investimenti Rete Ferroviaria di Rfi e dell’amministratore delegato di Sac Nico Torrisi – sottolinea il sottosegretario – hanno permesso di raggiungere un importante obiettivo che ispira quella mobilità sostenibile da cui il Ministero ha voluto prendere anche il nome.

L’intermodalità nella mobilità, soprattutto in una visione sempre più sostenibile dei trasporti, è un principio di azione cardine di questo governo per garantire servizi ai cittadini e ottimizzare al meglio le infrastrutture del nostro Paese”.

Al test del collegamento Amt tra l’aerostazione e la nuova fermata dei treni era presente anche Giacomo Bellavia, presidente Amt che ha sottolineato l’impegno dell’azienda per facilitare l’approdo all’aeroporto degli utenti.

Giacomo Bellavia, presidente Amt Catania (video C.Borzì)

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684