Catania, siglato accordo “Sbocchi occupazionali” per collocare militari volontari in congedo - QdS

Catania, siglato accordo “Sbocchi occupazionali” per collocare militari volontari in congedo

redazione

Catania, siglato accordo “Sbocchi occupazionali” per collocare militari volontari in congedo

giovedì 20 Febbraio 2020 - 00:00
Catania, siglato accordo “Sbocchi occupazionali” per collocare militari volontari in congedo

L’intesa tra ministero della Difesa e Confindustria Catania favorirà l’inserimento lavorativo

CATANIA – Favorire il ricollocamento lavorativo dei militari volontari in congedo mettendo in campo iniziative che possano agevolare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Questo l’obiettivo del progetto “Sbocchi occupazionali” promosso nell’ambito dell’accordo tra ministero della Difesa e Confindustria Catania, siglato ieri dal presidente degli industriali etnei, Antonello Biriaco, e dal generale di divisione Maurizio Angelo Scardino, comandante militare dell’Esercito in Sicilia.
“Grazie all’accordo – ha dichiarato Biriaco – Confindustria metterà a disposizione il proprio patrimonio di competenze per offrire ai militari in congedo migliori opportunità di occupazione, dando al contempo alle imprese associate la possibilità di attingere a un bacino di risorse umane che risponde ad elevate qualità etiche, culturali e professionali”.

La convenzione punta all’inserimento nel mondo del lavoro dei volontari congedati dalle Forze armate, anche attraverso l’offerta di percorsi formativi, corsi, stage e tirocini utili alla qualificazione professionale.

Più nel dettaglio, beneficiari dell’accordo sono i militari volontari, iscritti alla banca dati “Sildifesa” (Sistema Informativo Lavoro Difesa), che hanno ultimato il periodo di ferma volontaria senza demerito e che non hanno trovato utile collocazione nella pubblica amministrazione o negli altri corpi armati dello Stato.

“Confindustria Catania – ha affermato il generale Scardino -potrà essere l’interfaccia ideale per l’incontro tra domanda e offerta di lavoro qualificato. Il ministero della Difesa è in grado di mettere in campo professionalità di altissimo profilo e non solo per le diverse specializzazioni utili al mercato del lavoro, ma anche per le caratteristiche di affidabilità e serietà che contraddistinguono il personale militare impegnato per diversi anni al servizio della Nazione”. Alla firma dell’accordo era presente tra gli altri il tenente colonnello Martino Santi Giordano, capo sezione del Sostegno alla ricollocazione professionale del Cme Sicilia.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684