Catenanuova, formazione per i soggetti svantaggiati - QdS

Catenanuova, formazione per i soggetti svantaggiati

Elisa Saccullo

Catenanuova, formazione per i soggetti svantaggiati

venerdì 10 Luglio 2020 - 00:00
Catenanuova, formazione per i soggetti svantaggiati

Progetto promosso dal Comune: riguarderanno assistenza sociale, verde pubblico e ristorazione. Il sindaco: “Un accrescimento delle competenze per incrementare l’occupabilità”

CATENANUOVA (EN) – Così come è previsto dal proprio Statuto, il Comune di Catenanuova promuoverà una serie di corsi di formazione.
Al riguardo è stato firmato un apposito protocollo d’intesa con l’Enaip e tali corsi verranno svolti a partire dal mese di settembre prossimo. Il protocollo è stato sottoscritto dal sindaco Carmelo Scravaglieri, dal responsabile ad interim del 1° settore Gaetano Indelicato e dal presidente dell’Enaip Salvatore Marchì.

L’iniziativa è rivolta ai disoccupati e a coloro che sono stati colpiti dalla crisi economico-sociale e dall’emergenza sanitaria anti Covid-19. Tra i primi corsi ad essere svolti quelli relativi alla formazione di “assistenti familiari”. Lo Statuto comunale prevede, infatti, che il Comune promuova interventi volti alla formazione socio-economica dei cittadini bisognosi ed a difesa delle categorie più disagiate della popolazione.

L’assistenza familiare e sociale, la manutenzione del verde pubblico, la ristorazione, energie rinnovabili sono gli ambiti su cui saranno imperniati i primi corsi. Con questa iniziativa il Comune si prefigge di rafforzare e potenziare le misure di politica attiva finalizzate a sostenere tutte le persone in cerca di lavoro, di soggetti svantaggiati ed nel contempo i lavoratori colpiti dalla crisi economica in atto e destinatari di ammortizzatori sociali in deroga.

“Con questa iniziativa – spiega il sindaco – e attraverso una ampia offerta di politiche sul territorio e tenendo conto della centralità della persona/utente intendiamo ampliare la partecipazione della popolazione a dei percorsi di politica attiva volta all’accrescimento delle competenze del singolo per incrementare l’occupabilità, l’adattabilità e l’inserimento socio-lavorativo”. I corsi formativi verranno svolti nelle aule della scuola media di proprietà del Comune. “Si tratterà – prosegue Sravaglieri – di un corposo e variegato progetto di formazione in favore dei giovani e cittadini di Catenanuova licenziati, disoccupati/inoccupati e versanti in uno stato di disagio economico, sociale e culturale. Com’è stabilito nel protocollo d’intesa, le spese per la pulizia, manutenzione ordinaria, custodia dei locali scolastici, che saranno concessi in comodato, spettano all’Enaip.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684