Centuripe, l’appello del sindaco: “Restate a casa” - QdS

Centuripe, l’appello del sindaco: “Restate a casa”

Elisa Saccullo

Centuripe, l’appello del sindaco: “Restate a casa”

venerdì 13 Novembre 2020 - 00:00
Centuripe, l’appello del sindaco: “Restate a casa”

La Regione ha prorogato la Zona rossa nel tentativo di limitare i contagi da Coronavirus. Salvatore La Spina ai suoi concittadini: “Importante rispettare tutte le limitazioni”

CENTURIPE (EN) – Il presidente della Regione, Nello Musumeci, ha prorogato fino al 17 novembre la Zona rossa, con l’obiettivo di contenere i casi di Coronavirus che hanno interessato il paese.

I varchi in entrata e uscita continueranno dunque a essere pattugliati dalle Forze dell’ordine dalle 5 del mattino alle 22, orario in cui, secondo il nuovo Dpcm che inserisce la Sicilia nelle regioni arancioni, scatterà il coprifuoco. “È importante – ha detto il sindaco Salvatore La Spina – rispettare tutte le limitazioni che il provvedimento contempla, rimanendo a casa e uscendo soltanto per motivi strettamente necessari, come l’acquisto di beni di prima necessità o comprovate esigenze lavorative”.

“Rimane quindi fondamentale – ha aggiunto – rimandare tutte quelle attività che oggi non rappresentano una priorità e possono minare la salute pubblica di tutta la cittadinanza”.

In questa delicatissima situazione, tutti stanno dunque cercando di fare la propria parte e Salvatore Di Dio, chirurgo vascolare dell’ospedale Garibaldi-Nesima di Catania, ha manifestato la propria disponibilità in aiuto della popolazione. Tempo fa, Di Dio è divenuto, per “meriti sanitari”, socio onorario della Confartigianato imprese locale, presieduta da Antonio Castiglione.

“Sono veramente ammirevoli – ha detto Castiglione – la sensibilità e l’attaccamento che Di Dio ha sempre manifestato in favore del nostro paese. Si è sempre prodigato nel prestare i suoi servizi professionali ai nostri concittadini senza mai chiedere compensi”.

Di Dio ha scritto una missiva a Castiglione con l’obiettivo di rifornire il paese di attrezzature utili nella lotta alla pandemia, tra cui kit rapidi per Covid, saturimetri, visiere, termoscanner e altro ancora. Un disponibilità che è stata manifestata anche al sindaco La Spina.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684