Cgil Sicilia: “Protocolli anti-contagio nelle fabbriche” - QdS

Cgil Sicilia: “Protocolli anti-contagio nelle fabbriche”

redazione

Cgil Sicilia: “Protocolli anti-contagio nelle fabbriche”

giovedì 12 Marzo 2020 - 12:05
Cgil Sicilia: “Protocolli anti-contagio nelle fabbriche”

PALERMO – La Cgil regionale lamenta che nel manifatturiero siciliano “le misure di sicurezza adottate dal Governo per contrastare la diffusione del Covid -19 non vengono applicate con lo scrupolo che il momento rende necessario, con i conseguenti pericoli per la salute dei lavoratori e dell’intera popolazione”.

E, con note inviate agli assessori al Lavoro e alla Salute e al Presidente di Sicindustria, chiede provvedimenti in merito a partire dall’adozione dei protocolli di sicurezza anti-contagio, sottoscritti con i sindacati, previsti dal commi 7 e 9 dell’articolo 1 del Dpcm dell’11 marzo. “Ci giungono da più parti segnalazioni di situazioni di rischio per la salute dei lavoratori”, dicono Alfio Mannino e Monica Genovese che, nella nota al governo regionale definiscono “improcrastinabile l’innalzamento degli strumenti di controllo delle condizioni di lavoro ai fini della prevenzione, con un adeguamento delle risorse dedicate”.

A Confindustria Sicilia, inoltre, i due rappresentanti della Cgil, sollecitano” una discussione che affronti subito i temi della riduzione dell’attività lavorativa manifatturiera e dei servizi, a eccezione di quelli essenziali, rimodulando l’orario attraverso l’utilizzo degli ammortizzatori sociali e l’innalzamento dei livelli di sicurezza e degli strumenti di controllo”. “Alla luce di quanto accade e dei provvedimenti del Governo – concludono Mannino e Genovese – occorre il massimo dell’attenzione e l’immediata verifica e attuazione di tutte le iniziative necessarie”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684