Chiacchiere davanti al caminetto per scoprire le bellezze Italia - QdS

Chiacchiere davanti al caminetto per scoprire le bellezze Italia

redazione

Chiacchiere davanti al caminetto per scoprire le bellezze Italia

martedì 12 Gennaio 2021 - 00:00

Un viaggio virtuale nel Belpaese con la Compagnia dei Cammini

L’emergenza sanitaria ha “congelato” tanti aspetti della nostra vita. Tra le tante limitazioni imposte dal Covid, la pandemia ci ha costretti anche a interrompere viaggi ed escursioni. La voglia di partire e di conoscere posti nuovi, però, non si è mai placata. In questi mesi abbiamo dovuto trovare “modi alternativi” per viaggiare ed esplorare le bellezze del mondo e della nostra Italia. Proprio a tutto questo abbiamo voluto dedicare il ventottesimo appuntamento della Pagina Bellezza del Quotidiano di Sicilia.

La voglia di diffondere la bellezza paesaggistica, artistica e culturale della nostra Italia è al centro dell’iniziativa l’iniziativa “Chiacchiere al Caminetto” della Compagnia dei Cammini. Un progetto di “viaggio” digitale alla scoperta del Belpaese, in un momento in cui il turismo è, almeno sulla carta, fermo.

L’associazione di turismo sostenibile a piedi ha infatti lanciato un ciclo di incontri online per parlare di itinerari a piedi, e non solo, con autori, scrittori, artisti, filosofi che si confronteranno con le guide in un momento in cui non si può viaggiare.
Appuntamenti tutti online fino al prossimo 4 febbraio alle ore 18.00 sulla pagina Facebook e Youtube della Compagnia dei Cammini. Tra gli ospiti, Dacia Maraini, Folco Terzani, Nando Citarella, Maurizio Carucci, Massimo Zamboni, Donatella Di Pietrantonio e tanti altri.

“In un periodo in cui non si può viaggiare, la Compagnia dei Cammini vuole tenere viva la fantasia del viaggio e il calore di stare insieme con delle chiacchiere come se si fosse vicino al caminetto tra uno di noi e un ospite d’eccezione – spiega Luca Gianotti, coordinatore della Compagnia dei Cammini – Sono momenti difficili, è nostro dovere portare cultura per un mondo migliore, in attesa di ricominciare a camminare”.

Si è partiti martedì 5 gennaio con “L’Aspromonte tra il Sentiero dell’Inglese e la storia dei Greci di Calabria” in cui la guida Andrea Laurenzano ha incontrato Freedom Pentimalli, uno dei giovani attivisti per la minoranza grecofona in Calabria, negli stessi territori in cui passa il Sentiero dell’Inglese, un cammino tra i più a sud d’Italia. Giovedì 7 gennaio è stata la volta di “Mongolia, anima blu”, un viaggio in un territorio “densamente spopolato”, quello della Mongolia attraverso gli occhi della guida Micha Calà cui si sono uniti quelli di Massimo Zamboni, scrittore, musicista e co-fondatore con Giovanni Lindo Ferretti dei C.S.I e ancor prima dei Cccp, che ventiquattro anni dopo il suo primo viaggio torna sul suo luogo d’ispirazione.

Domenica, invece, ci si è spostati in Campania con Maurizio Russo che ha incontrato al caminetto Nando Citarella, musicista, attore, cantante e studioso delle tradizioni popolari, teatrali e coreutico-musicali mediterranee che ama camminare alla ricerca delle musiche del cammino, cosa che fa anche nei luoghi della tradizione popolare del Sud Italia tra balli, tarantelle e tamorre delle camminate devozionali.

E ancora venerdì 15 gennaio la guida Mattia Speranza incontrerà Maurizio Carucci, cantante degli Ex-Otago che vive ormai stabilmente in val Borbera, dove ha realizzato Cascina Barbàn, collettivo di due famiglie che praticano un’agricoltura naturale. Si parlerà di Appennino, di spazi e progetti per tornare ad abitarlo, dei valori aggiunti e della tenacia necessaria, lungo il filo conduttore del Cammino dei Ribelli.

Lunedì 18 gennaio sarà la volta di Luca Gianotti nell’incontro con Guido Dalla Casa che si occupa di Ecologia profonda da 40 anni e racconterà come una visione ampia, olistica, dei problemi, sia l’unica in grado di salvare la specie.

Giovedì 21 gennaio si andrà avanti con la guida Anita Costantini che incontra Folco Terzani per parlare del richiamo di vivere a contatto con la natura nella irta valle dell’Orsigna e dell’esperienza di camminare e correre a piedi liberi da scarpe. Orsigna è una località sull’Appennino Tosco Emiliano, ma per lo scrittore Tiziano Terzani è stato un rifugio, il posto del cuore, mentre per suo figlio Folco rappresenta la scelta di lasciare la vita agiata nelle grandi metropoli e uscire dal sistema che sta distruggendo la Terra, per permettersi una vita semplice, legata ai cicli della natura, alla ricerca della vera essenza umana. Qui la Compagnia dei Cammini compirà un itinerario a piedi “Orsigna a piedi liberi” ispirato dalla presenza di Folco che da anni qui cammina e corre a piedi scalzi.

Lunedì 1 febbraio invece dall’Abruzzo la guida Cesidio Pandolfi incontrerà Dacia Maraini, toscana di nascita ma abruzzese di adozione che ha, da tempo, scelto Pescasseroli e la natura del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise come sostegno alla propria ispirazione di scrittrice, dalla prosa alla poesia, dalla saggistica al teatro.

Giovedì 4 febbraio Tomas Pirani, guida della Compagnia che studia e lavora come docente presso la Scuola di Interazione Uomo-Animale incontrerà Roberto Marchesini, filosofo, etologo e zooantropologo che, da oltre vent’anni conduce ricerca interdisciplinare volta a ridefinire il ruolo degli animali non umani nella nostra società.

Davanti al caminetto si parlerà del valore del cammino che promuove l’incontro con le altre specie animali, di come l’uomo può crescere in relazione con l’altro e, secondo gli ultimi studi e ricerche, di come uomini ed animali condividano l’essere “desideranti”.

LA COMPAGNIA DEI CAMMINI

La Compagnia dei Cammini è un’associazione che lavora per diffondere la cultura del camminare in Italia, camminare è salute, camminare è ritrovare il contatto con la natura, camminare aiuta a rallentare e a vivere più in contatto con se stessi e il mondo. I lunghi cammini sono lo strumento per fare questo. Ecco perché la Compagnia dei Cammini propone ai suoi soci di partecipare a cammini, trekking, viaggi a piedi ed eventi che valorizzano questa opportunità.

“La Compagnia – si legge sul sito ufficiale – dal 2010 prosegue il cammino e l’esperienza de La Boscaglia dopo la sua chiusura, in linea con la sua filosofia del camminare e i suoi valori. Siamo un’associazione e una compagnia, perché i nostri soci sono i nostri compagni di cammino.Siamo un’associazione nazionale, la segreteria è in Veneto, la direzione in Abruzzo, e abbiamo guide e riferimenti locali in molte regioni, dal Piemonte alla Sicilia”.

“Proponiamo viaggi a piedi per i nostri soci, i nostri amici e compagni di cammino – si legge ancora -. Viaggi a piedi in aree mediterranee. Viaggi a piedi, ma anche viaggi a piedi in compagnia degli asinelli, viaggi in barca a vela con trekking, viaggi di Deep walking con esperienze di meditazione camminata e i nuovi Cammini di Pace: il nostro programma è vario e ognuno può trovare il viaggio più idoneo”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684