Cioccolato, lo sfizio più amato dagli italiani, consegne a domicilio in crescita del +260% - QdS

Cioccolato, lo sfizio più amato dagli italiani, consegne a domicilio in crescita del +260%

redazione

Cioccolato, lo sfizio più amato dagli italiani, consegne a domicilio in crescita del +260%

giovedì 09 Luglio 2020 - 00:00

Nel 2019 consegnate 12 tonnellate, durante il lockdown registrato un +20%

MILANO – Il cioccolato è lo sfizio più amato dai consumatori di cibo a domicilio e ingrediente principe di alcuni dei dolci più ordinati. La conferma arriva da Just Eat, che per celebrare la Giornata mondiale del Cioccolato che si celebra ogni anno il 7 luglio, ha analizzato l’andamento degli ordini di cioccolato, registrando un incremento di richieste a domicilio, anno su anno, del +260%. Nel 2019 sono stati ordinati infatti oltre 12 tonnellate di cioccolato in Italia, pari a 120.000 tavolette da 100 grammi, un amore che non si è fermato neanche durante il lockdown, periodo in cui ne sono stati ordinati oltre 2.500 chili, solo periodo marzo-aprile 2020, con una crescita del +20% rispetto al periodo normale, nonostante molti ristoranti abbiamo deciso di rimanere chiusi durante la quarantena.

L’emergenza sanitaria vissuta negli ultimi mesi ha influito molto anche sui gusti degli italiani a tavola e sulle loro abitudini a domicilio. Se da un lato infatti si conferma un amore per il cioccolato allo stato puro, con il cioccolato al latte tra i preferiti, seguito da quello fondente, da quello bianco, da quello al pistacchio e da quello con i cookies, per quanto riguarda i consumi di piatti al cioccolato, una delle evidenze più interessanti si trova nella classifica dei piatti più ordinati. Durante i mesi di lockdown, rispetto al 2019, il tortino al cioccolato è passato dal sesto posto al vertice del podio, seguito dalla cheesecake che sale di cinque posizioni e dal gelato, che entra in classifica grazie a un aumento del consumo del +133%, (marzo-aprile) e conquistando anche il titolo di cucina più in crescita.

Anche tra le città si nota qualche piccola variazione durante i mesi di chiusura: Napoli esce dalla classifica a causa della chiusura totale dei locali nella regione, anche in modalità food delivery, mentre Milano entra a chiusura del podio. Trieste sale di sei posizioni, seguita da Torino, new entry nella classifica, insieme a Firenze e Brescia, che si posizionano rispettivamente all’ottavo e decimo posto. Più o meno stabile Genova che scende di una sola posizione e Palermo che insieme a Verona confermano il trend registrato nel 2019.

E per quanto riguarda i periodi e i giorni in cui è ordinato di più? Se nel 2019 i mesi in cui si concentrano di più gli ordini di cioccolato sono stati marzo e novembre, durante l’emergenza è aprile ad aver registrato richieste di cibi con il cioccolato per oltre il doppio rispetto al mese precedente, complice anche la Pasqua. Il giorno in cui si sono ordinati più piatti con il cioccolato nel 2019 è stato il 2 febbraio, seguito dal 9 febbraio, mentre nel 2020 è stato il primo maggio, nelle città di Milano e Bologna, seguito dal 25 aprile a Roma, a conferma che anche durante il lockdown si è approfittato dei giorni di festa per concedersi qualche dolcezza a domicilio, dal 26 aprile a Torino e dal 7 giugno a Catania. Reggio Calabria, Bari, Palermo, Roma, Genova e Pescara sono poi le città che si dimostrano più in crescita per il consumo di cioccolato a domicilio.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684