Comitato consultivo aziendale e Asp di Enna a confronto per la tutela della salute - QdS

Comitato consultivo aziendale e Asp di Enna a confronto per la tutela della salute

redazione

Comitato consultivo aziendale e Asp di Enna a confronto per la tutela della salute

mercoledì 30 Ottobre 2019 - 00:00
Comitato consultivo aziendale e Asp di Enna a confronto per la tutela della salute

I rappresentanti delle associazioni hanno approfondito alcune questioni relative all’assistenza. Il direttore sanitario Emanuele Cassarà ha illustrato la proposta del nuovo atto aziendale

ENNA – Il Comitato consultivo aziendale, composto dai referenti delle associazioni di volontariato impegnate nel campo della salute e dai rappresentanti degli organismi di tutela come gli Ordini professionali, ha incontrato il direttore sanitario dell’Asp ennese, Emanuele Cassarà, su questioni rilevanti che riguardano l’assistenza sanitaria in provincia.

Il presidente del Comitato, Tommaso Careri, ha ringraziato la Direzione aziendale a nome delle associazioni che compongono organismo – previsto dalla legge regionale n. 5/2009 di Riordino del Servizio sanitario regionale – chiamato a fornire pareri obbligatori, ma non vincolati, su atti di politica sanitaria delle aziende.

Cassarà ha illustrato la proposta del nuovo Atto aziendale esitata dalla direzione dell’Asp, soffermandosi sull’organigramma, sulla rete ospedaliera e sul nuovo assetto dell’area territoriale che, nel campo dell’assistenza, assume rilevanza strategica per la garanzia della salute, della prevenzione, della cura e della riabilitazione. I rappresentanti delle associazioni hanno ascoltato i particolari forniti dal direttore sanitario e hanno approfondito alcune questioni relative all’assistenza, in particolar modo, per i pazienti diabetici e per le patologie reumatiche.

All’ordine del giorno, anche la proposta di farsi parte attiva nella campagna di promozione degli screening gratuiti contro i tumori. Sono state invitate le associazioni a continuare a collaborare con l’Azienda, nell’ambito degli interventi di comunicazione e sensibilizzazione finalizzati a incrementare le adesioni dei cittadini agli screening gratuiti.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684