Coronavirus, "la Regione siciliana utilizzi i fondi Ue" - QdS

Coronavirus, “la Regione siciliana utilizzi i fondi Ue”

redazione web

Coronavirus, “la Regione siciliana utilizzi i fondi Ue”

giovedì 02 Aprile 2020 - 18:48

Lo chiede il deputato regionale del Pd Barbagallo, che critica Musumeci che sarebbe passato dai toni concilianti a "vergognosi attacchi al governo nazionale che alimenta l'equivoco sulla destinazione delle risorse indicata da Provenzano"

“Lo spirito di collaborazione sbandierato dal governo Musumeci è svanito prima dell’alba ed i toni concilianti mostrati durante l’ultimo dibattito d’Aula hanno lasciato spazio alle accuse gravi e prive di fondamento, sul destino dei fondi strutturali non spesi, indirizzate al governo nazionale. Un vergognoso ripetuto attacco, che alimenta l’equivoco sulla destinazione delle risorse, mosso in un momento in cui la collaborazione Stato-Regione è indispensabile per affrontare le gravi emergenze sanitaria ed economica”.

Lo dice Anthony Barbagallo deputato regionale del Pd.

“Le parole del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano – ha detto Barbagallo – non lasciano spazio a interpretazioni differenti: ‘Non ci sarà alcuna distorsione territoriale delle risorse'”.

“Il ministro Provenzano – ha spiegato Barbagallo – ha proposto di avviare una riprogrammazione con le Regioni senza modificare la destinazione territoriale e concedendo la possibilità di utilizzare le somme finora non indirizzate a particolari obiettivi”.

“Per esempio – ha sottolineato – il potenziamento del sistema sanitario regionale, l’acquisto di respiratori e mascherine e anche per il sostegno a imprese, lavoratori e alle famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus”.

“Un obiettivo chiarissimo – ha concluso Barbagallo – per questo non riesco a credere che ben tre assessori del governo Musumeci abbiano potuto travisare le intenzioni del governo nazionale. La smettano con gli allarmismi inutili e le dichiarazioni tendenziose e si adoperino piuttosto per programmare qualcosa di certo nell’ormai famoso ‘governo del nulla’”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001