Coronavirus, richiamo Corecom Sicilia per la trasmissione delle dirette Fb di Cateno De Luca - QdS

Coronavirus, richiamo Corecom Sicilia per la trasmissione delle dirette Fb di Cateno De Luca

redazione web

Coronavirus, richiamo Corecom Sicilia per la trasmissione delle dirette Fb di Cateno De Luca

sabato 16 Maggio 2020 - 18:43

“Il Corecom Sicilia invita le emittenti radio televisive siciliane e, in particolare, quelle che hanno trasmesso le dirette Facebook del sindaco di Messina, Cateno De Luca, a rispettare i principi della corretta informazione sulla pandemia da Covid-19”.

Lo si legge nell’atto di richiamo approvato il 13 maggio scorso dal Comitato regionale per le comunicazioni dell’isola che già il trenta marzo scorso aveva sollecitato gli editori radio televisivi e le piattaforme on line locali a seguire le regole volte a garantire informazioni corrette, equilibrate e veritiere in materia di Coronavirus.

“Il Corecom Sicilia – spiega la presidente Maria Astone – ha agito localmente in attuazione dell’atto di richiamo varato a livello nazionale dall’Agcom, l’Autorità Garante per le comunicazioni, che ha chiesto a giornalisti ed editori radio televisivi di garantire, anche nel contesto dell’emergenza sanitaria, il pluralismo dell’informazione, al fine di favorire la formazione di una opinione libera e consapevole degli utenti. In esecuzione del provvedimento dell’Agcom, il Corecom Sicilia ha invitato le emittenti radio-televisive siciliane al rispetto di tali principi nei programmi dedicati al Covid 19. Tale atto di richiamo viene ora ribadito con forza, anche a seguito delle dirette Facebook del sindaco di Messina trasmesse da diversi operatori di servizi media-audiovisivi”.

Nell’atto di richiamo si legge che “le sue dirette sul canale social sono state trasmesse, sempre in diretta, anche da alcune emittenti radio-televisive siciliane, dallo stesso sindaco indicate espressamente e specificatamente nella sua pagina Facebook, con evidente e concreto rischio di violazione dei principi di pluralismo e correttezza dell’informazione”.

Il Corecom Sicilia, dunque, dopo avere richiamato al rispetto delle regole per una corretta informazione, si “riserva di verificare il rispetto del proprio atto di richiamo”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684