Covid, rilevati in Gran Bretagna due casi di variante Omicron - QdS

Covid, rilevati in Gran Bretagna due casi di variante Omicron

web-j

Covid, rilevati in Gran Bretagna due casi di variante Omicron

web-j |
sabato 27 Novembre 2021 - 15:48

Nel Regno Unito sono stati rilevati i primi due casi della nuova variante . Lo ha affermato il segretario di Stato per la Salute Sajid Javid

È allerta massima per la variante Omicron, la nuova mutazione del Covid individuata in Sudafrica così ribattezzata dall’Oms. Nel Regno Unito sono stati rilevati i primi due casi della nuova variante . Lo ha affermato il segretario di Stato per la Salute, Sajid Javid, aggiungendo che i due individui sono ora in isolamento e che i casi sono collegati.

Il ministro ha aggiunto che saranno effettuati test mirati nelle aree in cui sono stati trovati i casi, a Chelmsford e Nottingham. È allerta massima per la variante Omicron. la nuova mutazione del Covid individuata in Sudafrica così ribattezzata dall’Organizzazione mondiale della sanità

Casi sospetti anche in Germania, Olanda e Repubblica Ceca

Si attendono poi gli esiti delle verifiche in corso sugli altri episodi sospetti segnalati. Uno è in Assia, in Germania, come fa sapere in un tweet il Ministro per gli affari sociali del Land Kai Klose: “Da una persona di rientro dal Sudafrica ieri sono state riscontrate diverse mutazioni tipiche di Omicron. C’è un sospetto molto forte e la persona è stata posta in quarantena domiciliare”. Anche in Repubblica Ceca è stato individuato il primo caso sospetto della variante Omicron.

Non solo, in Olanda le autorità sanitarie locali hanno annunciato che 61 persone arrivate all’aeroporto di Amsterdam con due voli dal Sudafrica nella giornata di ieri sono risultate positive al Covid-19. Le autorità stanno effettuando ulteriori test per verificare se alcuni casi riguardano la variante Omicron scoperta di recente nel Paese africano.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684