Crolla palazzina a Catania, sette famiglie evacuate - QdS

Crolla palazzina a Catania, sette famiglie evacuate

redazione web

Crolla palazzina a Catania, sette famiglie evacuate

lunedì 20 Gennaio 2020 - 07:41
Crolla palazzina a Catania, sette famiglie evacuate

E' accaduto nel dedalo di viuzze nei pressi dell'ospedale Vittorio Emanuele, nel centro storico. Il cortile dell'edificio, mentre i pompieri stavano lavorando, è collassato precipitando per alcuni metri in una voragine. Non hanno, per fortuna, dato esito, le ricerche tra le macerie dei Vigili del fuoco con i cani: "tutti sono stati messi in salvo".

Una parte di una palazzina è crollata la notte scorsa nella zona tra via Castromarino e via del Plebiscito a Catania, in un dedalo di viuzze nei pressi dell’ospedale Vittorio Emanuele, nel centro storico.

Sul posto erano già al lavoro i Vigili del fuoco che erano stati chiamati da un residente che aveva notato come le condizioni statiche dell’edificio non fossero perfette.

In particolare è andato distrutto un appartamento che, come ha riferito il proprietario alla polizia, non era abitato da circa un anno.

Per precauzione, i Vigili del fuoco hanno fatto evacuare sette nuclei familiari.

Gli stessi Vigili stanno eseguendo controlli tra le macerie con i cani alla ricerca di eventuali dispersi.

Secondo fonti investigative non ci sarebbero vittime né feriti causati dai crolli, ma, per sicurezza, come prevede il protocollo, tra le macerie stanno lavorando ancora due squadre di Vigili del fuoco con operatori del nucleo Cinofili e dell’Urban search and rescue (ricerca e soccorso urbano) di Catania e Palermo.

I Vigili del fuoco, il cortile collassato in una voragine

“Il cortile del palazzo, di circa trecento metri quadrati si è ‘collassato’ in una voragine profonda due o tre metri metri, trascinando parte della struttura”.

Lo ha spiegato l’ing. Giuseppe Verme, comandante provinciale dei Vigili del fuoco di Catania, aggiungendo che “per fortuna in quel momento i sopralluoghi in quella zona si erano conclusi e non c’era nessuno dei nostri uomini all’opera né abitanti nell’edificio”.
“Abbiamo messo al sicuro – ha aggiunto Verme – tutti i presenti, e una persona l’abbiamo soccorsa da un balcone, perché le scale interne non erano utilizzabili”.

Verme ha confermato che “non ci sono dispersi” e che “tutti i presenti sono stati messi in salvo”.

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684