Dalle 10 maggiori aziende impatto economico di 12,2 mld e un impegno per la salute sempre crescente - QdS

Dalle 10 maggiori aziende impatto economico di 12,2 mld e un impegno per la salute sempre crescente

redazione

Dalle 10 maggiori aziende impatto economico di 12,2 mld e un impegno per la salute sempre crescente

sabato 30 Novembre 2019 - 00:00
Dalle 10 maggiori aziende impatto economico di 12,2 mld e un impegno per la salute sempre crescente

Presentato il Rapporto di sostenibilità dell’area industriale di Siracusa

SIRACUSA – Il 22 novembre è stato presentato a Siracusa il primo rapporto di sostenibilità del polo industriale della città.

Il lavoro presentato da Confindustria Siracusa e dalle dieci maggiori aziende dell’area industriale parte dai numeri delle attività: da un impatto economico di 12 miliardi e 200 milioni di euro di fatturato complessivo nell’anno 2018 (rapportabile al PIL di una nazione come Malta), con tasse e imposte versate dalle aziende per 1 miliardo e 100 milioni di euro, investimenti realizzati nel 2018 per 256 milioni di euro, retribuzioni a dipendenti diretti per 230 milioni di euro e a quelli dell’indotto per 150 milioni di euro, fatturato corrisposto ai fornitori per 234 milioni di euro.

Un quadro dal quale non si può prescindere perché come ha sottolineato Diego Bivona, presidente di Confindustria Siracusa: “Crescono le imprese cresce il territorio”.

Il rapporto, presentato da Sergio Corso, vice presidente con delega alla RSI di Confindustria Siracusa mette al centro, inoltre, i benefici per l’ambiente nel 2018 rispetto al 2010 che vedono una riduzione delle emissioni di CO2 del 23%, di nox del 30%, di SO2 del 43% e di polveri totali del 52%. I consumi elettrici sono calati del 20%, le aree private contaminate che hanno avviato gli iter di bonifica rappresentano il 68% delle aree del SIN. La produzione di rifiuti è calata del 42% .

Tutto ciò grazie ad investimenti considerevoli delle aziende con adozione delle migliori tecniche disponibili (BAT) e sistemi di gestione sempre più innovativi. L’impatto sociale delle dieci aziende ha visto nel 2018 il costante miglioramento dell’impegno per salute, sicurezza e tutela dei diritti dei lavoratori (3mila e 39 i diretti e 4mila e 300 dell’indotto) con 173 mila ore di formazione e 0,8 infortuni ogni milione di ore lavorate. Oltre 7 mila giovani coinvolti in iniziative socio-culturali e 3 milioni di liberalità al territorio, inteso come comunità locali e stakeholder per iniziative sportive, culturali, si legge nel rapporto.

Al Governo regionale, presente con il presidente Musumeci, il presidente di Confindustria Siracusa ha chiesto “maggiore attenzione, maggiore vicinanza a chi crea ricchezza e lavoro e un dialogo costruttivo costante per la crescita sostenibile del territorio”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684