Agrigento, riciclaggio denaro sporco in Onlus: maxi-sequestro - QdS

Riciclaggio in Onlus, Dia in azione: sequestro beni da 750mila euro a imprenditrice

webms

Riciclaggio in Onlus, Dia in azione: sequestro beni da 750mila euro a imprenditrice

webms |
martedì 04 Ottobre 2022 - 07:15

L'imprenditrice destinataria del provvedimento della Dia era attiva nel settore dell'assistenza agli anziani e ai disabili ad Agrigento.

La Dia (Direzione Investigativa Antimafia) di Agrigento ha disposto un sequestro beni nei confronti di un’imprenditrice del posto, attiva nel settore dell’assistenza agli anziani e ai disabili, indagata per i reati di appropriazione indebita e auto-riciclaggio.

Il sequestro beni ha un valore complessivo di 750mila euro.

Appropriazione indebita e riciclaggio, maxi-sequestro ad Agrigento

La Direzione Investigativa Antimafia ha agito su disposizione del procuratore di Agrigento, Salvatore Vella, e del sostituto Gloria Andreoli. Destinataria del provvedimento di sequestro beni è un’imprenditrice agrigentina, indagata per appropriazione indebita e auto-riciclaggio.

Secondo quanto rilevato dalle indagini della Dia attraverso l’analisi di scritture contabili, libri sociali, movimentazione di rapporti finanziari e altro “copioso materiale documentale”, le persone coinvolte nell’indagine – compresa l’imprenditrice interessata dal provvedimento – avrebbero reimpiegato il denaro provento di un’attività illecita scaturita dalla gestione di una società cooperativa onlus. Un’attività che – pare – si occupava di assistenza ai disabili e anziani.

Il provvedimento di sequestro ha interessato 10 immobili e 2 rapporti di conto corrente bancario. I dettagli sull’operazione e il provvedimento di sequestro per ricettazione e riciclaggio verranno resi noti in conferenza stampa alla Procura di Agrigento alle ore 11.

Immagine di repertorio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001