Differenziata, l’Unict scende in campo con oltre 500 contenitori per la raccolta - QdS

Differenziata, l’Unict scende in campo con oltre 500 contenitori per la raccolta

redazione

Differenziata, l’Unict scende in campo con oltre 500 contenitori per la raccolta

martedì 28 Gennaio 2020 - 00:00

CATANIA – L’Unict scende in campo per promuovere, nelle proprie sedi, la riduzione dei rifiuti e la raccolta differenziata. “Unict si differenzia”: questo il messaggio lanciato dalla campagna di informazione e sensibilizzazione, realizzata in collaborazione con il Comune di Catania, il Cus Catania, l’Ersu di Catania, Dusty, Euro & Promos e Ivs Sicilia e sotto l’egida della Rus, la rete delle Università italiane per lo Sviluppo sostenibile.

La campagna, che coinvolgerà in maniera attiva tutte le strutture dell’Ateneo, ha preso il via ieri, connotando in maniera fortemente simbolica la settimana che culminerà con l’inaugurazione solenne dell’anno accademico 2019-20, venerdì 31 gennaio al Teatro Massimo Bellini.

In tutti gli edifici dell’Ateneo, nelle varie zone urbane dalla Cittadella al centro storico, sono già stati collocati nelle scorse settimane oltre 500 contenitori per la raccolta di carta, plastica e indifferenziato. Inoltre, in corrispondenza di mense, bar e distributori automatici gli utenti troveranno contenitori per vetro e umido.

Il progetto di raccolta differenziata, gestito dai “Servizi ambientali di Ateneo”, coordinati da Piergiorgio Ricci, in collaborazione con il Comune di Catania, fa riferimento agli obiettivi di sostenibilità definiti nel “Piano Strategico di Ateneo 2019-21”: prevenire la produzione di rifiuti, incrementare la raccolta differenziata e gestire nel modo più sostenibile possibile il ciclo dei rifiuti all’interno delle strutture e degli edifici dell’Università.

Secondo i dati raccolti nel periodo ottobre 2019-gennaio 2020, la media delle percentuali di differenziata per le varie frazioni sono il 10% per la carta e il 7% per la plastica, presto sarà avviato anche un monitoraggio per il vetro e l’umido. Ovviamente, l’obiettivo prioritario della campagna è quello di incrementare rapidamente tali percentuali. Particolare attenzione è inoltre riservata ad alcuni servizi strategici per l’Ateneo, quali la ristorazione, i servizi di pulizia e manutenzione degli edifici, la riduzione della plastica monouso nei distributori automatici, affinché essi siano tutti orientati verso il conseguimento degli obiettivi ambientali.

“Già da qualche mese – spiega il rettore Francesco Priolo – l’Università di Catania ha dichiarato lo stato di emergenza climatica e ambientale, accogliendo la richiesta proveniente dalla Consulta degli Studenti e da Fridays for Future Catania, e incrementando di conseguenza i propri sforzi in materia di sostenibilità. Non a caso il nostro Ateneo è impegnato in questo campo a tutti i livelli con iniziative avviate da tempo come la campagna Plastic free. Adesso diamo vita ad un’iniziativa che sarà davvero capillare sul tema dei rifiuti, in collaborazione con altre istituzioni, a dimostrazione di un’attenzione sempre crescente”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684