Discariche abusive a Termini Imerese, parla la sindaca Terranova - QdS

Discariche abusive a Termini Imerese, parla la sindaca Terranova

web-dr

Discariche abusive a Termini Imerese, parla la sindaca Terranova

web-dr |
mercoledì 20 Gennaio 2021 - 12:10

Frigoriferi, plastica, rifiuti edili da ristrutturazione e molto altro. C'è di tutto nelle due discariche abusive, una nella terza fase della zona industriale di Termini Imerese, l'altra nei pressi della foce del fiume San Leonardo.

Frigoriferi, plastica, rifiuti edili da ristrutturazione e molto altro. C’è di tutto nelle due discariche abusive, una nella terza fase della zona industriale di Termini Imerese, l’altra nei pressi della foce del fiume San Leonardo. Rifiuti che sono presenti ormai da mesi.

«Una situazione, quella del fenomeno dell’abbandono di rifiuti – commenta ai nostri microfoni la sindaca Maria Terranova – che sta assumendo proporzioni preoccupanti non solo nel nostro territorio ma in tutta la Sicilia».

Per la prima cittadina, tutto ciò non deriva solo da uno scarso senso civico dei cittadini, ma anche da una mancata programmazione regionale e da illeciti di imprese che non differenziano il rifiuto così come dovrebbe essere.

«Questi rifiuti cambiano l’aspetto del territorio – aggiunge – bisogna accrescere prima di tutto il senso civico. Stiamo iniziando e continueremo con una campagna di sensibilizzazione. Cercheremo di interloquire con forza con l’assessorato regionale preposto, affinché il rifiuto abbandonato sul suolo pubblico venga considerato a tutti gli effetti un illecito. I comuni – conclude la sindaca – si assumono gli oneri della rimozione dello smaltimento dei rifiuti e questo rallenta la crescita dei livelli di differenziata, perché questi rifiuti vengono calcolati come indifferenziato».

Mario Catalano

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684