Disservizi Dazn durante le gare di A, tifosi infuriati: Urso convoca vertici società - QdS

Disservizi Dazn durante le gare di A, tifosi infuriati: Urso convoca vertici società

dariopasta

Disservizi Dazn durante le gare di A, tifosi infuriati: Urso convoca vertici società

Redazione  |
giovedì 05 Gennaio 2023 - 15:51

Ancora disservizi nella trasmissione delle partite di serie A di calcio da parte della piattaforma a pagamento Dazn

Ancora disservizi nella trasmissione di partite di serie A di calcio da parte della piattaforma a pagamento Dazn. Ieri, in particolare, moltissimi utenti si sono lamentati sui social per la qualità della visione di Inter-Napoli. “Una ripresa del campionato peggiore di come era terminato per il servizio di streaming offerto da Dazn. Qualcuno avvisi l’azienda che il mondiale è finito e il campionato è ricominciato”, così in una nota il Commissario Straordinario di Udicon, Martina Donini.

L’Unione consumatori: “Si ripropongono i medesimi problemi”

“Come al solito si ripropongono i medesimi problemi nella trasmissione delle partite del campionato, proprio in concomitanza della presentazione delle nuove offerte e dei nuovi rincari che subiranno i consumatori nei prossimi mesi. I tifosi di calcio, che hanno aspettato due mesi per godersi il piacere del campionato di serie A, sono rimasti nuovamente delusi, come ad agosto”, continua Donini.

“Un triennio di disservizi”

“Forse quello di Dazn sulla serie A è proprio un destino scritto. Ci chiediamo infatti come sia possibile lanciare nuove offerte e nuovi pacchetti a prezzi maggiorati senza aumentare la qualità del servizio per gli abbonati alla piattaforma. Se i problemi non vengono risolti alla radice poi sono inevitabilmente destinati a riemergere. Con Dazn abbiamo assistito ad un triennio di disservizi. Nelle prossime settimane si deciderà a chi assegnare i diritti delle partite per il prossimo triennio. Invitiamo quindi tutti i soggetti decisori a tener conto di quanto accaduto in questi anni e fare in modo che il calcio non sia solo una questione economica, ma tenga più in considerazione la qualità del servizio all’utente e il rispetto della passione dei tifosi”, conclude Donini.

Il ministro Urso: “Fare chiarezza sui disservizi”

“A tutela dei consumatori ho convocato per il 12 gennaio al Mimit i vertici della società Dazn, alla presenza anche del ministro dello Sport, Andrea Abodi e dei vertici della Serie A. Il perpetuarsi del disservizio impone di fare chiarezza sulle azioni che la società intende prendere, investimenti in rete e tecnologia, al fine di rispondere alle esigenze degli utenti”. Ad affermarlo è il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso.

Codacons presenta esposto ad Agcom

il Codacons oggi annuncia all’Adnkronos un esposto all’Agcom affinché intervenga nuovamente sui disservizi della piattaforma. ‘Presenteremo oggi stesso un esposto all’Autorità delle comunicazioni chiedendo di aprire una nuova indagine sulla società per verificare se Dazn abbia adottato tutti gli accorgimenti tecnici per garantire il servizio ai propri abbonati ed eliminare le criticità riscontrate in passato”, afferma il presidente Carlo Rienzi.

L’azienda: “Disservizio tecnico causato da partner esterno globale”

“Ci rammarichiamo per quanto accaduto durante due delle dieci partite disputate il 4 gennaio, Inter-Napoli e Udinese-Empoli. Nonostante la tecnologia di Dazn sia rimasta resiliente e abbia funzionato correttamente durante la fruizione delle partite, è avvenuto un disservizio tecnico causato da un partner esterno globale, incaricato di gestire la distribuzione del traffico sui server (CDN) utilizzati da Dazn”. Così Dazn in una nota spiega quanto avvenuto ieri. “Riteniamo innanzitutto doveroso scusarci con i clienti impattati che provvederemo a rimborsare proattivamente in conformità alla regolamentazione vigente. Alcuni clienti sono stati interessati da tale disservizio che è stato causato da una terza parte. Il meccanismo di protezione di Dazn per assicurare la continuità del servizio si è attivato ed inoltre il team tecnico ha prontamente indivuato il problema e posto in essere le azioni correttive indispensabili che hanno permesso il graduale ripristino del servizio”, ha spiegato l’emittente.

Dazn: “Incidente inaccettabile”

“Il disservizio ha impattato alcuni clienti, mentre la maggior parte delle persone connesse ha visualizzato gli eventi senza alcun problema. La fruizione in live streaming di contenuti sportivi dipende da molteplici fattori e dal contributo di una serie di partner tra cui i gestori di specifiche infrastrutture di distribuzione dei contenuti video, da cui ci aspettiamo i massimi standard qualitativi. DAZN si impegna a rispettare gli standard più elevati e per questo l’incidente avvenuto ieri è per noi inaccettabile. La qualità e l’attenzione verso il consumatore rimangono per noi priorità imprescindibili, per tale ragione valuteremo azioni per tutelare il servizio offerto e gli importanti investimenti fatti e misure di mitigazione con tutti i nostri partner di distribuzione per garantire che gli appassionati possano godere della copertura della serie a su dazn senza ulteriori problemi tecnici”, ha concluso Dazn.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001