Djokovic ammette i suoi errori, Australian Open a rischio - QdS

Djokovic ammette i suoi errori, Australian Open a rischio

web-la

Djokovic ammette i suoi errori, Australian Open a rischio

web-la |
mercoledì 12 Gennaio 2022 - 18:45

Quella di lunedì, con l'accoglimento del ricorso contro la cancellazione del visto, si delinea ora dopo ora come una vittoria di Pirro per il tennista serbo

Messo alle corde, Novak Djokovic confessa o quasi. E la sua presenza agli Australian Open oggi appare quanto mai improbabile. Quella di lunedì, con l’accoglimento del ricorso contro la cancellazione del visto, si delinea ora dopo ora come una vittoria di Pirro per il tennista serbo, che nella notte italiana ha provato a mettere delle toppe qua e là a una sua versione dei fatti che ogni giorno deve fare i conti con filmati e post social pronti a smentirlo.

Nole parla di “continua disinformazione”, di accuse “molto dolorose” per la sua famiglia ma si trova costretto ad ammettere degli errori che potrebbero costargli caro. Il primo è l’intervista concessa a “L’Equipe” il 18 dicembre pur sapendo di essere positivo – è lui stesso a riconoscere che l’esito del PCR gli era stato comunicato il giorno prima, ma dopo la sua uscita pubblica a Belgrado con i bambini. “Ho cancellato tutti gli altri miei eventi, a parte questa intervista – scrive Nole in un lungo post su Instagram – Mi sono sentito in obbligo di farlo, non volevo deludere il giornalista, ma ho rispettato il distanziamento sociale e ho indossato una mascherina tranne durante il servizio fotografico. Quando sono tornato a casa per isolarmi, a pensarci bene, mi sono reso conto che è stato un errore di valutazione e capisco che avrei dovuto riprogrammare questo impegno”.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684