Ecco come respirano i pazienti affetti da Covid, il video choc - QdS

Ecco come respirano i pazienti affetti da Covid, il video choc

web-mp

Ecco come respirano i pazienti affetti da Covid, il video choc

web-mp |
martedì 03 Agosto 2021 - 18:26

Attraverso le immagini forti di questo video il governo australiano cerca di convincere la popolazione è a rispettare le misure e rimanere a casa. "E' fondamentale vaccinarsi"

Quando le immagini valgono più di mille parole. Quei pochi secondi che il video realizzato dal Governo Australiano, lasciano poco spazio ai commenti. Una donna, in ospedale, con un tubo per l’ossigeno collegato al naso, per darle l’aria di cui ha bisogno per respirare, per continuare a vivere. E’ stata contagiata dal coronavirus.

Eppure, il video è una rappresentazione di quello che la malattia può provocare, basata su ciò che realmente è stato osservato da chi lo ha contratto per davvero, e purtroppo è anche morta. Alcuni spettatori potrebbero trovare questo video angosciante. Per un momento si possono mettere da parte analisi e congetture sui vaccini, sui dati, e su tutto quello che ogni giorno ascoltiamo, vediamo.

Si legge ancora negli ultimi secondi del video: “il COVID-19 può colpire chiunque. Resta a casa. Mettiti alla prova. Prenota la tua vaccinazione”.

La situazione Covid in Australia

Nel Queensland prorogato il lockdown in vigore da sabato a Brisbane, terza città dell’Australia, e in altre aree dello stato.

L’obiettivo è contenere la diffusione della variante Delta del coronavirus. Per il vice premier del Queensland, Steven Miles, “non sarebbero sufficienti” le misure inizialmente annunciate per tre giorni e adesso prorogate nel sudest dello stato fino alle 16 di domenica prossima.

Miles spera “fortemente” che le nuove decisioni “siano sufficienti” dopo che, ha riferito, negli ultimi giorni sono stati accertati una trentina di nuovi casi di infezione, 13 solo oggi, come ha riportato il sito di notizie australiano News.

L’appello alla popolazione è a rispettare le misure e rimanere a casa. Le disposizioni prevedono si possa lasciare l’abitazione solo per l’acquisto di beni di prima necessità, motivi di lavoro, esami e visite mediche e attività sportiva entro i dieci chilometri. Chiusi i servizi non essenziali.

Resta in lockdown anche Sydney. Dall’inizio della pandemia, l’Australia – con una popolazione di circa 25 milioni di persone – ha registrato più di 34.000 casi di coronavirus con 925 decessi. Ad oggi sono state somministrate circa 12 milioni di dosi di vaccini.

Tag:

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001