Elettrodomestici contro lo spreco di cibo - QdS

Elettrodomestici contro lo spreco di cibo

Serena Giovanna Grasso

Elettrodomestici contro lo spreco di cibo

venerdì 21 Giugno 2019 - 14:59
Elettrodomestici contro lo spreco di cibo

Unione nazionale consumatori: tritatutto e frullatori per utilizzare anche quelle parti che andrebbero buttate

ROMA – Nonostante i continui interventi di sensibilizzazione, il problema “sprechi alimentari” continua a rimanere attuale. Si stima che in Italia raggiungano un valore pari a 16 miliardi di euro, di cui ben 12 miliardi relativi agli sprechi in ambito domestico.

Ridurre gli sprechi è possibile tramite piccoli e semplici gesti che vanno dalle giuste modalità di fare la spesa alla conservazione dei cibi. Innanzitutto, è consigliabile stilare una lista prima di accingersi a fare la spesa, un ottimo escamotage per risparmiare tempo e denaro.

Anche avere un frigorifero della giusta capienza aiuterebbe a contenere gli sprechi: infatti, secondo gli esperti si tende inconsciamente a riempire lo spazio a disposizione nel frigorifero, acquistando anche alimenti non necessari.

Inoltre, secondo l’Unione nazionale dei consumatori, l’uso di determinati elettrodomestici aiuterebbe a conservare i cibi e a sfruttare meglio le materie prime, consentendo anche il consumo di parti di alimenti che altrimenti andrebbero buttate.

Uno di questi strumenti è il tritatutto, poiché consente di lavorare tutti quegli ingredienti troppo secchi per essere utilizzati in altro modo, così da trasformarli e riutilizzarli. È il caso ad esempio del pane secco, delle croste dei formaggi, dei biscotti ammorbiditi o degli scarti delle erbe aromatiche: ingredienti che in questo modo non andrebbero a finire nella pattumiera. Anche il frullatore permette di utilizzare tutte le parti degli alimenti, ad esempio preparando vellutate, passate o salse con l’uso di gambi, foglie o altre parti delle verdure che vengono solitamente buttate via perché difficili da lavorare in altri modi.

Grazie all’uso della macchina per il sottovuoto è possibile sigillare in sicurezza carne, pesce, verdura o ingredienti cotti. Così, gli ingredienti messi sottovuoto potranno poi essere surgelati, conservati in frigorifero o cotti. L’uso della macchina sottovuoto, oltre ad incidere sul tempo di conservazione degli alimenti, aiuta anche a risparmiare sulla spesa: infatti, in questo modo sarà possibile approfittare delle offerte temporanee per comprare maggiori quantità di alimenti da utilizzare nelle settimane successive.

Pure con l’uso dell’essiccatore, il principale vantaggio legato agli sprechi alimentari è quello di agire sulla conservazione degli alimenti: infatti, questo elettrodomestico consente di rimuovere i liquidi dai vari ingredienti, che potranno in questo modo essere conservati più a lungo.

Anche l’uso di impastatrici, planetarie e sbattitori elettrici aiuta a combattere gli sprechi. Infatti, in questo modo pezzi di salumi o di formaggi, avanzi di verdure cotte o crude, residui di carni varie piuttosto che essere buttati possono essere utilizzati come condimento di torte rustiche, pizze salate o pani farciti.

Infine, un altro importante alleato contro gli sprechi è rappresentato dalle macchine da caffè automatiche o a cialde. Il vantaggio di questi elettrodomestici è quello di erogare con precisione la quantità di caffè desiderata: in questo modo, quindi si eviterà di sprecare materia prima, realizzando quantitativi maggiori rispetto alla necessità. Anche in questo caso, la diminuzione dello spreco è connessa al risparmio, poiché il caffè in grani ha un costo decisamente inferiore rispetto a quello raffinato.

Serena Grasso

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684