Enna, deleghe assegnate e Giunta Dipietro operativa - QdS

Enna, deleghe assegnate e Giunta Dipietro operativa

redazione

Enna, deleghe assegnate e Giunta Dipietro operativa

venerdì 06 Novembre 2020 - 00:00
Enna, deleghe assegnate e Giunta Dipietro operativa

Il sindaco ha tenuto per sé tematiche importanti come Rifiuti, Protezione civile e Attività produttive. “L’attività riprende definitivamente a pieno ritmo. Adesso bisogna correre, correre, correre”

ENNA – Composta la squadra e assegnati i rispettivi ruoli da ricoprire all’interno dell’Esecutivo, l’avventura della seconda Amministrazione comunale guidata dal sindaco Maurizio Dipietro ha ufficialmente preso il via nei giorni scorsi.

Un momento complesso, quello che sta vivendo il Comune, alle prese con la necessità di far quadrare i conti e assicurare i servizi essenziali ai cittadini, anche di fronte alle difficoltà che l’emergenza Coronavirus ha esponenzialmente aumentato.

Il primo cittadino ha deciso di mantenere alcune deleghe fondamentali: Acqua, Rifiuti, Protezione civile, Politiche ambientali, Parchi e ville, Verde pubblico, Aree protette, Viabilità e manutenzioni rurali, Servizi cimiteriali, Attività produttive, Commercio fisso ed ambulante, Fiere e mercati, Artigianato, Politiche agricole, agroalimentari e zootecniche. Una rosa di competenze che, soprattutto in questo periodo così delicato per il tessuto produttivo locale, potrebbe riservare non poche spine al riconfermato sindaco.

Di Pietro ha scelto come vice Francesco Colianni, al quale spetterà il compito di valorizzare le numerose scommesse in ambito culturale fatte negli anni precedenti. Tra le sue deleghe, infatti, vi sono Beni archeologici, storici e monumentali, Riqualificazione patrimonio archeologico, storico e monumentale, Turismo, Spettacoli, Tempo libero, Politiche del lavoro e dell’occupazione, Politiche giovanili, Rapporto con il mondo universitario e studentesco ed enti connessi, Processi di internalizzazione.

Spazio poi a Francesco Alloro con Lavori pubblici, Infrastrutture, Manutenzioni, Risparmio energetico, Interventi abitativi e Autoparco. A lui spetterà dunque il compito di sviluppare un piano infrastrutturale adeguato per la città.

A Giovanni Contino sono state assegnate le deleghe a Pianificazione urbanistica e territoriale, Arredo e decoro urbano, Sviluppo e recupero delle periferie, Borgo Cascino, Edilizia pubblica e popolare, Edilizia privata, Sanatoria edilizia, Agenda urbana e Demanio e patrimonio. Mentre Giampiero Bruno Cortese si occuperà di Politiche sociali, Politiche per la famiglia, Piano di zona, Servizi alla persona, Pari opportunità, Diritti civili, Minoranze etniche e linguistiche, Tutele sociali, Tutele dei minori stranieri. A Dante Ferrari, invece, Viabilità, Mobilità, Trasporti, Polizia locale, Diritti degli animali e randagismo, Sport, Impiantistica sportiva, Aziende e partecipazioni comunali, Rapporti con l’Università, Rapporti con il Consiglio comunale.

Deleghe delicatissime per una delle due donne scelte da Dipietro per la sua squadra Naomi Fiammetta Naomi, infatti, avrà il difficilissimo compito di far quadrare i conti dell’Ente esercitando le proprie deleghe a Bilancio e programmazione economica, Tributi, Risorse finanziarie, Finanziamenti comunitari, Volontariato e Associazionismo.

L’altra quota rosa all’interno dell’Esecutivo, rappresentata da Gabriella Motta, gestirà Attività e manifestazioni culturali, Musei, biblioteche, mediateche e pinacoteche, Pubblica istruzione, Scuole dell’infanzia, Asili nido, Politiche per l’infanzia e diritti dei bambini, Toponomastica e Contenzioso.

Chiude la squadra Carlo Santangelo, al quale sono state assegnate le deleghe a Personale, Cantieri di servizio, Reddito di cittadinanza, Servizi anagrafici e demografici, Reti informatiche civiche, Ricerca e innovazione, Trasparenza e semplificazione, Salute e igiene e Pergusa.

“Con questo atto – ha commentato il sindaco Dipietro subito dopo l’assegnazione delle deleghe – l’attività amministrativa riprende definitivamente a pieno ritmo. Un augurio di buon lavoro ai miei assessori e, come sempre: correre, correre, correre!”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684