Esa-Libero Consorzio per il patrimonio olivicolo - QdS

Esa-Libero Consorzio per il patrimonio olivicolo

redazione

Esa-Libero Consorzio per il patrimonio olivicolo

sabato 25 Gennaio 2020 - 00:00

Favorire la ricerca dedicata a produzioni di qualità coinvolgendo Stato, Regione e Unione europea. Tra le iniziative in programma anche l’ottava edizione del concorso Morgantinon

ENNA – Presentato nei giorni scorsi il programma delle attività 2020 per la valorizzazione del patrimonio olivicolo mediterraneo e alla qualificazione degli oli Evo siciliani. Al centro di tutto l’ottava edizione del concorso regionale Morgantinon, organizzato dall’Esa (Ente sviluppo agricolo), Sopat di Valguarnera con la collaborazione del Libero Consorzio comunale di Enna.

Alla presentazione degli eventi 2020 erano presenti Girolamo Di Fazio, commissario straordinario del Libero Consorzio comunale di Enna, Giosuè Catania e Calogero Sardo, componenti del Consiglio di amministrazione dell’Esa, Dario D’Angelo, responsabile della Sopat Esa di Valgarnera, Andrea Scoto, responsabile del settore Agricoltura del Libero Consorzio comunale di Enna, e Nino Sutera, responsabile del Campo Carboj dell’Esa. Presenti anche i rappresentanti di diversi Enti e associazioni partner e rappresentanti dei Comuni di Enna e Aidone.

Ente sviluppo agricolo e Libero Consorzio comunale mettono dunque insieme le forze per assicurare al settore olivicolo regionale una prospettiva in termini di sviluppo, professionalità degli interventi e qualità del prodotto. Anello conclusivo dell’intera programmazione sarà il concorso regionale Morgantinon, cui è possibile partecipare inviando i campioni entro il 31 gennaio alla Sopat di Valguarnera, scaricando il regolamento e la domanda di partecipazione dal sito www.entesviluppoagricolo.it nella sezione Morgantìnon.

L’intesa tra Esa e Libero Consorzio comunale vuole potenziare la ricerca con uno stretto coinvolgimento di Regione, Stato e Unione europea. Per questo a metà anno verrà organizzata una conferenza di servizi a livello regionale per dare ancora più concretezza al lavoro sviluppato.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684