Eruzione Canarie, due colate ancora attive e 240 ettari sepolti - QdS

Eruzione Canarie, due colate ancora attive e 240 ettari sepolti

web-iz

Eruzione Canarie, due colate ancora attive e 240 ettari sepolti

web-iz |
venerdì 24 Settembre 2021 - 13:24

La colonna di gas espulsa dal Cumbre Veja raggiunge i 4.500 metri di altezza. Sono stati già distrutti 390 edifici.

L’eruzione del vulcano Cumbre Vieja sull’isola di La Palma (Canarie) continua: al momento sono attive due colate di lava, una “quasi ferma” e una in lieve movimento verso la costa, che hanno già sepolto circa 240 ettari di terreno. Lo si apprende dall’ultimo aggiornamento del Dipartimento di Sicurezza Nazionale spagnolo, pubblicato stamattina.

    Nel comunicato si precisa che la lava si estende per circa 3,8 chilometri, raggiunge altezze di 10-12 metri ed è arrivata a 2,1 chilometri dalla costa. La colonna di gas espulsa dal Cumbre Vieja raggiunge i 4.500 metri di altezza. 
    Secondo il sistema europeo Copernicus, il materiale vulcanico ha già distrutto circa 390 edifici. 
    Le autorità rendono noto che nella zona dell’eruzione ci sono “nubi di cenere”, ma, per il momento, non sono stati riscontrati valori della qualità dell’aria preoccupanti per la salute. La cenere ha però provocato alcuni ritardi nei voli tra La Palma e Tenerife, secondo il Dipartimento di Sicurezza Nazionale. 
    Inoltre, c’è il rischio che danneggi seriamente le aree coltivate, più di quanto abbia già fatto la lava, secondo esperti consultati dai media iberici.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001