Fase 2, Comune di Catania, ok a musica in pub ma fino alle 24 - QdS

Fase 2, Comune di Catania, ok a musica in pub ma fino alle 24

redazione web

Fase 2, Comune di Catania, ok a musica in pub ma fino alle 24

giovedì 04 Giugno 2020 - 13:51

Nelle zone di Catania di rilevanza storico-ambientale, all’esterno dei locali come bar, pub e ristoranti sono consentite le esecuzioni musicali, con esclusione di qualsiasi strumento a percussione.

Lo ha stabilito il sindaco Salvo Pogliese con un’ordinanza che prescrive gli obblighi anti covid-19 a cui devono attenersi i titolari dei pubblici esercizi secondo le linee guida nazionali e regionali. Dovranno essere rispettati i limiti di immissione nell’ambiente imposti dalla vigente normativa e di quanto contenuto nel Regolamento Comunale per la tutela dall’inquinamento acustico e precisamente: dalle 20 alle 22 – 65 dB e dalle 22 alle 24 – 55 dB .

Nel provvedimento, firmato d’intesa con l’assessore alle attività produttive Ludovico Balsamo, è ammessa anche l’amplificazione vocale e strumentale; le esecuzioni musicali devono comunque cessare alle ore 24 di ogni giorno. Per effettuare esecuzioni musicali si dovrà dare preventiva comunicazione alla Direzione Ecologia e Ambiente che, in caso di pluralità di richieste analoghe sulla stessa area – provvederà a concordare un’eventuale turnazione. Il concessionario dovrà, inoltre, assolvere agli obblighi dovuti nei confronti della Siae.

L’orario di chiusura per l’attività di ristorazione – bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, oltre che per l’asporto di chioschi e automezzi attrezzati ed autorizzati sul territorio comunale per la vendita di panini, è confermato alle ore 01 di notte.

Per i soli esercizi di ristorazione è consentita mezz’ora di tolleranza per lo smontaggio degli arredi. Per i contravventori sono previsti le sanzioni delle norme anti covid-19, tra cui la chiusura dei locali per cinque giorni.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684