Figliuolo, "In Sicilia diffidenza su vaccini ma numeri migliorano" - QdS

Figliuolo, “In Sicilia diffidenza su vaccini ma numeri migliorano”

web-la

Figliuolo, “In Sicilia diffidenza su vaccini ma numeri migliorano”

web-la |
lunedì 20 Settembre 2021 - 17:43

Il commissario Covid in visita a Palermo. "Contento che le cose ora stiano andando meglio". Ad accoglierlo anche manifestanti contro il green pass

“Sono contento che in Sicilia, dove la Regione sta facendo un gran lavoro, i dati sui vaccini stiano migliorando: all’inizio c’è stata un po’ di diffidenza”. Così il commissario Covid, gen. Francesco Paolo Figliuolo, rivolgendosi a una paziente dell’Ismett durante la sua visita.

Nel pomeriggio sono stati una ventina i trapiantati che hanno ricevuto la terza dose.

Dopo avere visitato l’Ismett, dove oggi sono state somministrate le terze dosi del vaccino ad alcuni pazienti trapiantati, il commissario per l’emergenza Covid, gen. Francesco Paolo Figliuolo, si sta recando nell’hub della Fiera del Mediterraneo.

“Lancio un accorato appello a tutti coloro i quali in questo momento sono esitanti, chiedete ai medici, agli infermieri e a chi ha ancora sulla pelle gli effetti del Covid. Qui non si tratta di obblighi o non obblighi, ma di salute pubblica e salute individuale. Qui in Sicilia è stato fatto un grande lavoro di squadra, che è quello che ho sempre immaginato quando ho elaborato il piano nazionale. Spesso dite che la Sicilia è ultima nelle graduatorie, io dico che la Sicilia è partita in un certo modo ma oggi vedo una eccezionale organizzazione. Il tempo è galantuomo, se i siciliani continueranno ad avere fiducia vedrete che la Sicilia nel giro di poco si porterà alla pari delle altre Regioni, anzi anche meglio”.

“Lotta di popolo contro il Green pass” è la scritta su uno striscione mostrato da una quindicina di manifestanti in piazza Cascino a pochi metri da uno degli ingressi dell’hub anti-Covid nell’area dell’ex Fiera del Mediterraneo a Palermo, dove è atteso il commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo. I manifestanti sono guardati a vista dalla polizia.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684