Firmato protocollo d’intesa tra la Prefettura Agrigento e la Cciaa - QdS

Firmato protocollo d’intesa tra la Prefettura Agrigento e la Cciaa

Irene Milisenda

Firmato protocollo d’intesa tra la Prefettura Agrigento e la Cciaa

giovedì 17 Giugno 2021 - 00:00

La collaborazione vuole contrastare efficacemente il rischio di proliferazione di fenomeni criminosi fra le attività produttive, diffondendo una maggiore cultura delle legalità sul territorio

AGRIGENTO – Collaborare lealmente e in modo proficuo al fine di prevenire e contrastare efficacemente la proliferazione di fenomeni criminosi fra le attività economiche del territorio, diffondendo allo stesso tempo tra le realtà produttive locali e cittadini stessi una nuova cultura della legalità. Questo l’obiettivo del protocollo d’intesa sottoscritto nei giorni scorsi tra il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa, e il commissario straordinario della Camera di Commercio, Giuseppe Termini.

Grande soddisfazione per il via libera al documento è stata espressa dal prefetto Cociuffa, che ha parlato di “un importante tassello per contrastare gli eventuali tentativi di infiltrazione mafiosa, soprattutto negli appalti pubblici”.

La Camera di Commercio di Agrigento, attraverso la società consortile Infocamere, mette a disposizione della Prefettura l’uso della piattaforma Rex (Regional explorer), che permetterà di approfondire le dinamiche interne alla vita delle aziende, in particolare quegli aspetti come governance e assetti societari, che spesso risultano sintomatici della sussistenza di rischi di illegalità. L’obiettivo finale è rendere più penetranti i controlli di competenza della Prefettura. Inoltre, la Cciaa mette a disposizione degli uffici prefettizi un user-id per accedere alla piattaforma tecnologica. L’accesso viene compiuto in seguito ad accreditamento del personale indicato dalla Prefettura.

“C’impegniamo a collaborare – ha commentato il commissario straordinario dell’Ente camerale, Giuseppe Termini – e a monitorare l’andamento delle attività del protocollo attraverso incontri futuri, per verificare e affinare la collaborazione attivata al fine di renderla coerente con le esigenze di analisi dei dati acquisti mediante l’uso della piattaforma informatica”.

Tag:

Articoli correlati

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001