Fondi all'ospedalità privata in Sicilia, la Regione firma decreto - QdS

Fondi all’ospedalità privata in Sicilia, la Regione firma decreto

Web-al

Fondi all’ospedalità privata in Sicilia, la Regione firma decreto

Web-al |
lunedì 31 Gennaio 2022 - 16:11

L'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha firmato il decreto che stanzia i budget per l'anno 2021 destinati all'ospedalità privata siciliana

L’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha firmato il decreto che stanzia i budget per l’anno 2021 destinati all’ospedalità privata siciliana. Il provvedimento, si legge in una nota, tenendo conto degli sforzi organizzativi compiuti dalle strutture associate ad Aiop nei due anni di pandemia, destina risorse straordinarie derivanti dai fondi nazionali per la gestione dell’emergenza e per la riduzione delle liste d’attesa, ponendo particolare attenzione alla produzione di prestazioni di alta complessità erogate dal comparto. Il decreto nella sua declinazione recepisce gli impegni reciprocamente assunti da Regione e Aiop, dedicando la corretta attenzione al comparto delle strutture private che, nel periodo emergenziale, hanno accolto pazienti trasferiti dai pronto soccorso e che, erogando prestazioni ad “alta complessità”, hanno contribuito alla riduzione della mobilità passiva, sottolinea la nota.

“Soddisfatti delle valutazioni della Regione”

“La firma del decreto – afferma il presidente di Aiop Sicilia, Carmelo Tropea – arriva dopo un lungo e costruttivo confronto con l’assessorato regionale alla Salute in un periodo particolarmente difficile per via dell’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia. Siamo soddisfatti delle valutazioni compiute dalla Regione, che ha tenuto conto degli accordi regionali sottoscritti nel 2020 con la nostra associazione e che hanno a fondamento il principio di integrazione tra pubblico e privato. Le nostre strutture – continua il presidente Tropea – nel corso della pandemia hanno sperimentato forme di collaborazione virtuose con il sistema sanitario pubblico e nonostante le difficoltà organizzative, dettate dall’incedere dei contagi, non si sono tirate indietro ed hanno fatto la loro parte erogando prestazioni necessarie alla tenuta del sistema salute regionale”.

“Decongestionare gli ospedali pubblici”

“Il nostro comparto ha fornito un importante supporto per decongestionare, inoltre, gli ospedali pubblici e i pronto soccorso contribuendo significativamente alla riduzione delle liste d’attesa. L’Aiop, nel ringraziare l’assessore Ruggero Razza e il direttore dell’assessorato alla Salute Mario La Rocca per la sensibilità e l’attenzione dimostrate – conclude Carmelo Tropea -, è sempre pronta a fornire sostegno e proposte per il miglioramento del sistema sanitario nel suo complesso e per andare incontro con tempestività, efficienza e senso di responsabilità alla domanda di salute dei siciliani”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684