Formazione e digitalizzazione, così il 118 di Agrigento si prepara al futuro - QdS

Formazione e digitalizzazione, così il 118 di Agrigento si prepara al futuro

redazione

Formazione e digitalizzazione, così il 118 di Agrigento si prepara al futuro

sabato 12 Marzo 2022 - 09:47

Avviato anche in provincia il piano operativo che prevede di velocizzare e ottimizzare il servizio di soccorso attraverso importanti migliorie e un rinnovamento delle tecnologie utilizzate

AGRIGENTO – Anche l’Azienda sanitaria provinciale ha deciso di prendere parte alle azioni di formazione del personale in vista dell’attivazione del progetto regionale 118Volte digitale, il piano operativo che prevede di velocizzare e ottimizzare il soccorso del 118 in Sicilia attraverso migliorie tecnologiche e digitali.

Nei giorni scorsi si sono svolte due giornate dedicate all’aggiornamento delle competenze di sanitari e autisti-soccorritori seguite, per la provincia di Agrigento, dal coordinatore di bacino, Salvatore Pantalena, e dai formatori Rosario Grasso e Nicolò Piave della centrale operativa Sues 118 diretta da Giuseppe Misuraca.

Il personale ha acquisito competenze specifiche sull’uso di un tablet e di un software che, insieme a un sistema gps in dotazione e ad alcune app dedicate, permetteranno agli operatori 118 di dialogare dai mezzi di soccorso con la centrale operativa in maniera più rapida ed efficace grazie anche ad uno scambio di informazioni utili in tempo reale.

“La nuova digitalizzazione del 118 – ha commentato il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Agrigento, Mario Zappia – è un progetto all’avanguardia fortemente sostenuto dall’assessorato regionale alla Salute, che condurrà a una maggiore razionalizzazione ed efficienza dell’assistenza in emergenza”.

“La nostra Asp – ha concluso il commissario straordinario – è lieta di sostenere le azioni di formazione del personale presso la Centrale operativa Seus 118, nella certezza che queste attività saranno propedeutiche all’avvio di un servizio che rappresenterà una decisa miglioria dei soccorsi”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684