Forza Italia, l'ufficio politico decide, a dicembre congressi in Sicilia - QdS

Forza Italia, l’ufficio politico decide, a dicembre congressi in Sicilia

redazione

Forza Italia, l’ufficio politico decide, a dicembre congressi in Sicilia

martedì 22 Ottobre 2019 - 08:31

Si è riunito il neocostituito ufficio politico di Forza Italia in Sicilia, presieduto dal coordinatore regionale Gianfranco Micciché e composto dal senatore Renato Schifani, dall’onorevole Stefania Prestigiacomo, dagli assessori regionali Marco Falcone e Bernadette Grasso, dal capogruppo FI all’Ars Tommaso Calderone e dall’europarlamentare Giuseppe Milazzo.

L’organismo ha fatto il punto sulla situazione politica nazionale e regionale, tracciando alcune linee guida che costituiranno l’orizzonte programmatico e politico del partito in Sicilia per i prossimi mesi.

“Le iniziative di Forza Italia, come da proposta del presidente Micciché, rimangono all’interno dell’alveo naturale del centrodestra, alleanza di cui il partito è soggetto costituente e federatore, e mai saranno al di fuori. Chiederemo – spiega l’ufficio politico – che alcune delle nostre proposte politiche, da sottoporre al presidente Silvio Berlusconi nel corso della prossima riunione a Villa Gernetto, vengano accolte dalla riprovata coalizione nazionale per posizionare le esigenze della Sicilia al centro dell’agenda politica del Paese”.

L’ufficio politico forzista ha inoltre fissato per il periodo fra il 10 e il 15 dicembre la celebrazione dei congressi provinciali che porteranno alle elezioni dei coordinatori locali. Il 16 e 17 novembre, inoltre, il partito si ritroverà a Catania in occasione del meeting politico nazionale “Etna19 – #AlavoroperlItalia”.

Per quanto riguarda la prossima tornata di Amministrative, l’ufficio politico auspica che si realizzi “l’unità del centrodestra in tutti i Comuni siciliani al voto. Prioritaria, inoltre, dovrà essere la presentazione del simbolo di FI in tutte le competizioni. Forza Italia è l’architrave moderata del centrodestra, in Sicilia più che altrove, pur fra sensibilità plurali e articolate”. Il partito ribadisce, infine, l’impegno a rafforzare l’azione del Governo Musumeci.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684