Gela, inaugurata la Mostra di Ulisse. Presenti Musumeci e Samonà - QdS

Gela rinasce, inaugurata la Mostra di Ulisse: “Ripartiamo dalla cultura” – VIDEO

web-sr

Gela rinasce, inaugurata la Mostra di Ulisse: “Ripartiamo dalla cultura” – VIDEO

Liliana Blanco  |
venerdì 22 Luglio 2022 - 20:20

La Mostra racconta il percorso della figura mitologica di Ulisse in Sicilia in otto sezioni tematiche, attraverso 85 reperti provenienti da musei regionali, nazionali ed esteri

Il giorno della rinascita di Gela è arrivato. La Regione punta sulla cultura per rilanciare una città dalle origini prestigiose ma travolta dagli eventi. In questo modo hanno presentato l’inaugurazione della Mostra di Ulisse i rappresentanti di Governo regionale.

Il racconto del percorso di Ulisse in Sicilia

Il percorso espositivo, allestito dalla Soprintendenza dei Beni culturali di Caltanissetta è stato inaugurato alle 18 e aperto al pubblico fino al 10 ottobre dal martedì alla domenica (festivi compresi) dalle 10 alle 20 (ultimo ingresso 19.30), il sabato fino a mezzanotte.

La Mostra racconta il percorso della figura mitologica di Ulisse in Sicilia in otto sezioni tematiche, attraverso 85 reperti provenienti da musei regionali, nazionali ed esteri.

Al centro della mostra giganteggia la “Nave di Gela”, che gli studiosi hanno datato nel periodo compreso VI e il V secolo avanti Cristo. E’ stata ritrovata nei fondali di Bulala e torna a casa per farsi ammirare in tutto il suo splendore.

Presenti gli esponenti del Governo regionale

La cerimonia è stata presieduta dal presidente della Regione Nello Musumeci, insieme al rappresentante istituzionale del Ministro della cultura greco, la storica dell’arte Elisabeth Barkuè; all’assessore ai Beni culturali ed identità siciliana Alberto Samonà, al sindaco di Gela Lucio Greco, alla Soprintendente ai Beni culturali ed ambientali di Caltanissetta Daniela Vullo ed il direttore del parco archeologico di Gela Luigi Maria Gattuso, le autorità militari e civili, i rappresentanti della politica.

“Ripartiamo dalla cultura”, ha detto il sindaco di Gela, Greco. “Ci riappropriamo di quello che ci appartiene e che fa parte della nostra storia e tradizione con l’orgoglio di essere un popolo illustre che vuole tornare da un viaggio fatto di perigli ma che riporta inevitabilmente a casa”.

Eni ha contribuito alla realizzazione della Mostra “Ulisse in Sicilia, i luoghi del mito”. Giuseppe Ricci, Direttore Generale Energy Evolution di Eni ha dichiarato: “Coniugare gli obiettivi economici con gli obiettivi ambientali, sociali e culturali sono valori nel dna di Eni, che poniamo al centro dei nostri percorsi di sviluppo. Gela è il nostro “laboratorio” della transizione, che ci ha portato a riconvertire le produzioni tradizionali con processi di economia circolare, avviando nel 2019 la nuova bioraffineria, tra le più innovative al mondo”.

Un percorso che vede Eni parallelamente portare avanti un’imponente attività di risanamento ambientale e riqualificazione delle ex aree industriali, che fanno di Gela un esempio virtuoso di trasformazione di un sito industriale in grado di coniugare il recupero ambientale e la creazione di opportunità per lo sviluppo del territorio.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001