Incendi: Canadair a Lampedusa per il rogo del centro rifiuti abusivo - QdS

Incendi: Canadair a Lampedusa per il rogo del centro rifiuti abusivo

redazione

Incendi: Canadair a Lampedusa per il rogo del centro rifiuti abusivo

mercoledì 12 Giugno 2019 - 17:07

E’ intervenuto anche un Canadair per cercare di avere la meglio sul devastante incendio sviluppatosi a Lampedusa nel centro comunale di raccolta rifiuti di contrada Taccio Vecchio.

I Vigili del fuoco hanno lavorato per ore, ma a complicare ogni tentativo di spegnere il vasto fronte è stato il Maestrale.

Gli scoppi erano a ripetizione perché, al centro di raccolta, vi sono anche materiali speciali come copertoni, plastica, batterie e rifiuti ingombranti.

La nube nera è arrivata nell’abitato con le conseguenze immaginabili.

In contrada Taccio Vecchio si sono recati anche due mezzi del distaccamento aeroportuale dei vigili del fuoco.

Sono stati, inoltre, richiamati in servizio i pompieri che erano liberi.

“Ritorna tutto quello che era finito da anni, che sembrava passato. E’ tornato il tempo dei rifiuti incendiati, delle discariche a cielo aperto, di un intero paese avvolto dalla diossina assassina, delle mega-discariche di detriti e rifiuti speciali persino a due passi dalle aule dove i bimbi sono andati a scuola, respirando polveri di ogni genere”, ha scritto l’ex sindaco di Lampedusa e Linosa Giusi Nicolini che s’è scagliata contro l’amministrazione guidata da Totò Martello.

“Quel centro di trasferenza in fiamme sembra la metafora di tutto ciò che è andato in fumo: anni di durissimo lavoro – aggiunge Nicolini – per mettere a sistema tutto il comparto ambientale, per cambiarla davvero questa isola insieme alla vita dei suoi abitanti”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684