Inferno 2023 alle Gole dell'Alcantara, grande successo - QdS

Dante e le meraviglie della Sicilia, successo per “Inferno” 2023 alle Gole dell’Alcantara

webms

Dante e le meraviglie della Sicilia, successo per “Inferno” 2023 alle Gole dell’Alcantara

Redazione  |
giovedì 03 Agosto 2023

Un successo dovuto alla capacità di "essere sempre attuale", affrontanto temi caldi e agevolando lo sviluppo di cultura, ambiente e turismo in Sicilia.

“Midway upon the journey of our life, I found myself within a forest dark”. Vi capiterà di sentir mormorare i versi della Commedia a un turista straniero, colpito dallo scenario delle Gole dell’Alcantara prima di assistere a quell’Inferno che sarà rappresentato fino al 27 agosto 2023.

Prodotto da Buongiorno Sicilia e Vision Sicily con il Parco Botanico e Geologico Gole Alcantara, lo spettacolo si avvale della drammaturgia e della regia di Giovanni Anfuso ed è inserito nel festival Palco Al-Qantarah. Gode del patrocinio del MiC, il Ministero della Cultura, dell’Ars, dell’Assessorato allo Spettacolo della Regione Siciliana, dell’Ente Parco Fluviale dell’Alcantara e del Comune di Motta Camastra. Sponsor sono poi Isola Bella Gioielli, Amaro Herbae e Bacco, tipicità al pistacchio.

Inferno 2023 alle Gole dell’Alcantara, grande successo

Il grandissimo successo di questa nuova edizione del kolossal dei record – oltre 53mila spettatori in cinque anni –, si deve soprattutto alla capacità di emozionare. Ma anche di stimolare il confronto sui temi più caldi del momento. Legati all’attualità delle guerre crudeli ed eterne descritte dal Padre della lingua italiana, al quel seguir virtute e canoscenza che spinge e all’innovazione ma anche alla voglia di viaggiare, alla necessità di proteggere l’ambiente. E a quell’umanità che tutto unisce.

Uno spettacolo suggestivo

“Questo luogo magico, fantastico – ha sottolineato Rosario Minardi, che interpreta Ulisse nello spettacolo -, fa venire i brividi, ad attori e spettatori. Invita alla riflessione, in particolare in questi giorni, tra gli incendi e questo vento davvero infernale. Per noi è affascinante e stimolante recitare Dante in questo luogo, ma ritengo che lo sia anche vedere questo spettacolo”.

“Ancora una volta – ha sottolineato Salvo La Rosa, conduttore e autore televisivo – sono rimasto incantato da questo lavoro teatrale tratto da un’opera che io amo, per averla studiata con passione, e ambientato in un luogo strepitoso: queste meravigliose Gole, patrimonio della nostra terra”.

“I nuovi momenti drammaturgici – ha aggiunto -, rendono quest’edizione ancor più completa. Un lavoro teatrale molto ben costruito dal regista Giovanni Anfuso e con una compagnia davvero di alto livello”.

Della stessa opinione Valentina Tamburino, direttrice del Parco Fluviale dell’Alcantara, che ha parlato di “Spettacolo bellissimo, suggestivo, emozionante”.

“Ho ritrovato – ha aggiunto – tanti personaggi che avevamo studiato a scuola in questa Divina Commedia che allora appariva veramente faticosa. Ma con quest’ambientazione suggestiva, con il rumore dell’acqua del fiume che diventa una musica a far da sottofondo, tutto diventa magico”.

Arte in mezzo alla natura

L’edizione 2023 dell’Inferno dantesco, dunque, ha acceso i riflettori anche su un ente che conserva e protegge un vasto territorio che va da Taormina a Roccella Valdemone ed è ricco di tesori naturalistici, archeologici e monumentali.

“Il nostro – ha sottolineato Valentina Tamburino – è un Parco fluviale, con la particolarità, dunque, della presenza dell’acqua, un bene che noi Siciliani sappiamo quanto sia importante. Le sorgenti si trovano anche sull’Etna: l’acqua scorre tra le rocce laviche e si carica di una grande energia prima di giungere all’esterno, vedere la luce incontrandosi con questa Natura, unica dal punto di vista floristico e faunistico”.

Emozioni su emozioni, dunque. E di fortissima empatia tra attori e spettatori ha parlato Luca Fiorino, che interpreta Farinata degli Uberti.

“Ogni sera – ha spiegato – non appena esco dal sarcofago provo la sensazione quasi fisica di aver riversata addosso l’emozione del pubblico. Merito di questo luogo che è un concentrato di suggestioni, di magia. A questo aggiungiamo, oltre a una fantastica compagnia d’attori e danzatori, la narrazione ricca d’umanità che Giovanni Anfuso ha saputo esprimere, sottolineando non solo gli aspetti epici o poetici dei personaggi”.

Il cast

Ogni sera, tutti applauditissimi gli attori, che, in ordine d’apparizione, sono Liliana Randi (Narratrice), Francesco Bonaccorso (Turista e Caronte) Angelo D’Agosta, (Dante), Salvo Piro (Virgilio), Giovanna Mangiù (Francesca da Rimini, Messo dal Cielo), Davide Pandolfo (Ciacco), Luca Fiorino (Farinata degli Uberti), Rosario Minardi (Ulisse), Davide Sbrogiò (Ugolino), Gabriele D’Astoli (Paolo, Diomede, Arcivescovo Ruggeri). I dannati sono invece Beatrice Caudullo, Manuela Grimaldi, Marta Marino, Valeria Mazzaglia, Enrica Pandolfo, Davide Peluso, Alfio Raiti, Lucio Rapisarda, Francesco Rizzo e Gloria Trischitta.

Le coreografie dell’edizione 2023 dell’Inferno alle Gole dell’Alcantara sono di Fia Di Stefano, i costumi di Riccardo Cappello, le musiche di Nello Toscano e gli effetti speciali di Alfredo Vaccalluzzo. Vanno poi citati l’aiuto regista Agnese Failla, il light designer Davide La Colla, il sound designer Enzo Valenti, e Simone Trischitta , che si occupa dell’organizzazione generale.

Inferno 2023 alle Gole dell’Alcantara, come ottenere i biglietti

Quanto alla vendita dei biglietti, la Produzione ha ricevuto da Boxoffice Sicilia il consueto rapporto sulle vendite che conferma un trend estremamente positivo, verso il sold out, ma, visto il crescente numero di spettatori che acquista i biglietti in loco, ne ha riservato una cospicua quota per il Botteghino delle Gole aperto ogni giorno dalle 19.30.

L’organizzazione ricorda poi che, se per informazioni sulla vendita via web ci si può collegare al sito www.boxofficesicilia.it; per quelle dei biglietti al botteghino è possibile chiamare il numero di Buongiorno Sicilia (347 638 0512) attivo tutti i giorni dalle nove alle ventuno per telefonate o messaggi Whatsapp. Altre notizie, anche curiosità sullo spettacolo, potrete trovarle infine sulla pagina Facebook “Inferno di Dante Official”.

Foto di Santo Consoli

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001
Change privacy settings
Quotidiano di Sicilia usufruisce dei contributi di cui al D.lgs n. 70/2017