Istituto Nautico Gioeni-Trabia, competenze culturali e sicurezza dei locali - QdS

Istituto Nautico Gioeni-Trabia, competenze culturali e sicurezza dei locali

Angela Ganci

Istituto Nautico Gioeni-Trabia, competenze culturali e sicurezza dei locali

mercoledì 13 Novembre 2019 - 00:00
Istituto Nautico Gioeni-Trabia, competenze culturali e sicurezza dei locali

Il direttore dell'Istituto ingegnere Andrea Tommaselli

PALERMO – Competenze culturali e sicurezza dei locali: un binomio inscindibile per una scuola che si voglia, oggi, distinguere nella sua missione formativa; una vera scommessa per l’Istituto Istruzione Superiore Statale Nautico Gioeni Trabia di Palermo, fondato nel 1775, e oggi magistralmente diretto dall’Ingegnere Andrea Tommaselli.

“La nostra scuola si distingue per la varietà degli indirizzi, da costruttore a macchinista – apre Tommaselli –. Inoltre, grazie a specifiche Convenzioni, oggi i nostri ragazzi ottengono il titolo di allievi ufficiali, subito spendibile nel mondo del lavoro”.

Un iter scolastico intenso, che beneficia di training di alta qualità, attraverso, per esempio, simulatori di macchine, e che testimonia l’apertura alle richieste del mercato del lavoro.
“Nel Nostro Istituto la dispersione scolastica non è una priorità, attestandosi intorno al 14%. Ciò è reso possibile dal lavoro instancabile di docenti e famiglie. In più il 100% dei nostri ragazzi trova ben presto lavoro come macchinista, dopo il diploma”.

Didattica delle competenze, quindi, ma anche sicurezza dei luoghi, poiché l’istruzione è possibile solo in un luogo sicuro. “L’incolumità degli alunni è una nostra priorità: ecco che, per esempio, in caso di distacco di intonaco, il luogo viene da subito inibito e avviate le procedure di agibilità. E qui entrano in gioco i Fondi che, ahimè, non sono mai sufficienti e che auspichiamo sempre più ingenti per garantire ai nostri giovani sempre maggiori servizi” conclude Tommaselli.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684