La morte di Alfio Garrotto e il cordoglio social: "Medico generoso"

La morte di Alfio Garrotto e il cordoglio social: “Medico generoso, ci mancherai”

web-mt

La morte di Alfio Garrotto e il cordoglio social: “Medico generoso, ci mancherai”

Melania Tanteri  |
martedì 03 Gennaio 2023 - 11:01

La tragica scomparsa di Alfio Garrotto è sottolineata dalla quantità di messaggi consegnati a Facebook da parte dei tantissimi che hanno avuto modo di conoscere il chirurgo e di apprezzarlo.

Tristezza, affetto, gratitudine. A 24 ore dal tragico incidente che lo ha visto morire sul colpo, sono decine e decine i messaggi di cordoglio per ricordare il professionista, l’uomo, l’amico.

Il tragico incidente

La tragica scomparsa di Alfio Garrotto è sottolineata dalla quantità di messaggi consegnati a Facebook da parte dei tantissimi che hanno avuto modo di conoscere il chirurgo e di apprezzarlo, che sono state operate, consigliate, ascoltate.

Il commosso ricordo

“Doctor, lei mi ha restituito la vita salvandomi due volte, la prima capendo il mio problema, la seconda da una gravissima embolia polmonare – scrive una delle pazienti. Non dimenticherò mai le sue parole, i suoi consigli, lo sguardo vispo e buono, la sua carezza sulla guancia. Lei comprese il mio problema, dopo anni e anni di ricerca e visite in non so quanti ospedali con medici che definirli tali è un eufemismo, poi arriva lei, arriva la speranza, mi ha restituito il credere nella possibilità di una vita sana, senza più tormenti. Sono profondamente triste di questa notizia, il campo della medicina perde un uomo unico che agiva per le persone e non per velleità. Un uomo umile, concreto. Che la terra le sia lieve, un abbraccio alla famiglia”.

Il commiato del gruppo Facebook

C’è anche un gruppo Facebook dei pazienti del dott. Garrotto, che ne ricorda con un post le grandi imprese. “Oggi abbiamo subito una grande perdita, una perdita molto sentita nel gruppo “Come Siamo e Come Saremo grazie al grande dott. Alfio Garrotto”; un gruppo di migliaia di persone tutti figli di una rinascita grazie a questo uomo meraviglioso che oggi ha lasciato la sua famiglia, i suoi amici, il suo staf medico e tutti i suoi pazienti a cui ha ridato una nuova vita”.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001