La riparazione della terrazza mal costruita - QdS

La riparazione della terrazza mal costruita

Sebastiano Attardi

La riparazione della terrazza mal costruita

martedì 20 Luglio 2021 - 00:00

A chi spetta mantenere e riparare la terrazza?

La maggior parte degli edifici moderni termina in alto con una terrazza, altrimenti chiamata lastrico solare in quanto, quando c’è, vi batte il sole. Questa terrazza se è ubicata “a livello” con l’appartamento dell’ultimo piano, normalmente viene acquistata dal proprietario di quest’ultimo, il quale in futuro dovrà provvedere alla relativa manutenzione e riparazione quando ciò sia necessario.

Spesso, però, la terrazza – pur essendo di proprietà del privata – fa da tetto di copertura all’intero edificio e quindi a tutti gli altri appartamenti che si trovano al di sotto di essa. Di fronte a questa diversa situazione quando occorre effettuare delle riparazione alla terrazza, la relativa gestione viene presa giuridicamente in mano dall’amministratore del condominio, il quale dividerà le spese in due quote, 1/3 sono a carico dell’esclusivo proprietario della terrazza, mentre gli altri due terzi sono a carico del condominio.

A tutto questo, però, vi è un’eccezione: quando la terrazza, acquistata dal terzo, non è stata costruita a regola d’arte dal costruttore dell’edificio, le spese di riparazione vanno addossate esclusivamente al solo proprietario della terrazza, in quanto egli, al momento dell’acquisto, non è stato diligente, atteso che non ha constatato i difetti di costruzione, facendoli quindi presenti al costruttore nei termini di legge, in maniera da essere da quest’ultimo eliminati.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001