Libero Consorzio Agrigento e la digitalizzazione - QdS

Libero Consorzio Agrigento e la digitalizzazione

redazione

Libero Consorzio Agrigento e la digitalizzazione

mercoledì 02 Dicembre 2020 - 00:00
Libero Consorzio Agrigento e la digitalizzazione

Una risorsa ritenuta indispensabile per continuare a garantire la piena operatività dei servizi. L’obiettivo dell’Ente è assicurare una maggiore apertura della Pa verso i cittadini

AGRIGENTO – Il Libero Consorzio comunale ha attivato un nuovo sistema di video conferenze, confermando la propria attenzione all’aspetto dell’Innovazione tecnologica e della comunicazione nelle sue varie forme di realizzazione, nonché alla gestione ottimale dei servizi informatici.

In questa direzione il settore Innovazione tecnologica dell’ex Provincia ha attivato un sistema di video conferenze denominato Cisco webex meetings, un’applicazione per le videochiamate e le videoconferenze, utilizzabile anche da mobile o da browser web, risorsa indispensabile per restare in contatto con il personale dell’Ente e continuare a garantire la piena operatività dei servizi anche per l’esterno e continuare a condurre riunioni “faccia a faccia”, coinvolgenti e produttive da casa come quando si trovano in ufficio.

Il sistema, che si rivela molto utile in questo momento storico particolarmente difficile per l’emergenza Covid, caratterizzato da un aumento senza precedenti del lavoro a distanza, permette di svolgere riunioni, lezioni, gare e qualsiasi altra forma di incontri da remoto. L’organizzazione, inoltre, permette di svolgere in video e in audio fino a tre riunioni contemporanee, pianificare le riunioni e riprodurre le registrazioni direttamente dall’app e condividere lo schermo con oltre mille partecipanti, senza alcun limite di tempo. Le riunioni possono essere pubbliche o limitate (a invito) e possono anche essere automaticamente registrate.

È possibile, inoltre, realizzare conferenze solo audio con condivisione di file e documenti, chat e tutto ciò di cui si ha bisogno. “Con l’attivazione del nuovo sistema di video conferenze – hanno sottolineato dall’ex Provincia regionale – il Libero Consorzio accende ancora una volta i riflettori sull’importanza che le competenze digitali rivestono in questo momento di emergenza sanitaria. L’area Innovazione Tecnologica, ricordiamo, è impegnata, tra le altre attività, nell’attuazione di tutti quegli interventi, progetti, iniziative finalizzati a migliorare la fruizione dei servizi dell’Ente da parte dei cittadini attraverso l’ausilio degli strumenti digitali, facilitando l’apertura dell’Amministrazione alla collettività”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684