Mirto pronto alla sfida del Pnrr per una nuova idea di sviluppo - QdS

Mirto pronto alla sfida del Pnrr per una nuova idea di sviluppo

redazione

Mirto pronto alla sfida del Pnrr per una nuova idea di sviluppo

martedì 16 Novembre 2021 - 00:40

Intervista al sindaco Maurizio Zingales, già nel vivo del suo secondo mandato. Il punto su infrastrutture, cultura, crescita economica e gli ambiziosi obiettivi fissati per gli anni a venire

MIRTO (ME) – Dopo aver già superato il primo anno di Amministrazione del suo secondo mandato consecutivo, abbiamo intervistato Maurizio Zingales, sindaco di Mirto, comune nebroideo di non molti abitanti, ma particolarmente vivace dal punto di vista socioeconomico.

Può fare un bilancio di quanto fatto finora?
“Il bilancio dell’Amministrazione è estremamente positivo. Oltre a garantire con puntualità i servizi essenziali, siamo riusciti ad appaltare importanti lavori e altri saranno appaltati entro fine anno. Sono tutte opere che avranno un impatto importante sulla nostra comunità dal punto di vita sociale e economico. Per quanto riguarda la raccolta differenziata abbiamo chiuso il 2020 con un percentuale vicina al 74%, mentre nel 2021 abbiamo una media del 90%”.

Qual è la situazione dal punto di vista infrastrutturale?
“Sul versante infrastrutturale in sinergia con i Comuni limitrofi, la Protezione civile e la Città Metropolitana di Messina abbiamo redatto progetti per la realizzazione di importanti arterie di collegamento che consentiranno ai nostri territori di uscire dalla marginalità e collegarsi in maniera rapida con la costa e con lo svincolo autostradale di Rocca di Capri Leone”.

Sul territorio del comune di Mirto operano varie attività imprenditoriali anche di primaria importanza, addirittura una Spa e aziende che mantengono relazioni economiche di livello regionale, nazionale e internazionale. Cosa ci può dire a riguardo?
“Dal punto di vista economico il comune sta vivendo una fase di grande espansione. Nel nostro territorio sono presenti aziende molto importanti, una impegnata nella fornitura di sistemi di irrigazione e un’altra nella lavorazione industriale del legno. Queste due aziende hanno presentato dei progetti per la realizzazione di nuovi capannoni. Nei mei scorsi ha riaperto una storica azienda di lavorazione marmi, mentre sul versante enogastronomico sono presenti aziende cha hanno assunto una dimensione nazionale. Ma l’aspetto più importante è che molti giovani hanno deciso di restare a Mirto e creare nuove attività, ad esempio un’azienda che produce macchine per movimento terra o un’azienda che vende online i prodotti tipici siciliani. Inoltre grazie all’intraprendenza di un giovane negli ultimi mesi ha riaperto anche uno storico pub situato nel centro del paese”.

Il contesto sociale e culturale del comune presenta qualche criticità particolare?
“Dal punto di vista sociale posso tranquillamente dire che la situazione è molto positiva, in quanto insistono nel nostro territorio importanti associazioni che, grazie alle loro attività, rafforzano la tenuta del nostro tessuto sociale e contribuiscono alla crescita culturale del nostro territorio. Dal punto di vista culturale il mio comune è molto dinamico. Tante sono le iniziative che abbiamo portato avanti e tante saranno entro la fine dell’anno”.

Quali saranno le attività in programma per i prossimi anni?
“Partendo dal contesto sociale ed economico che ho appenda descritto, il mio obiettivo principale è quello di consolidare i risultati ottenuti e puntare a creare nuove condizioni di sviluppo che consentano soprattutto ai giovani di restare e investire nel nostro territorio. Questo risultato si potrà ottenere se saremo pronti come Amministrazione a intercettare i fondi del Pnrr. È proprio questa la sfida che ci attende nei prossimi mesi e nei prossimi anni”.

Luca Basilio Bucca

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684