Mortalità perinatale, Sicilia tasso elevato - QdS

Mortalità perinatale, Sicilia tasso elevato

redazione

Mortalità perinatale, Sicilia tasso elevato

sabato 01 Febbraio 2020 - 00:00
Mortalità perinatale, Sicilia tasso elevato

I dati emergono da studio dell’Istituto superiore Sanità. 4 bimbi morti ogni 1.000 gravidanze, in Toscana zero

FIRENZE – In Sicilia ogni 1.000 gravidanze oltre la 28esima settimana di gestazione sono morti in utero o entro sette giorni di vita quattro bambini. 3,5 in Lombardia, zero in Toscana.

La Sicilia è tra le tre regioni che hanno partecipato al progetto Spitoss (Italian perinatal surveillance system), progetto pilota di sorveglianza della mortalità perinatale condotto dall’Istituto superiore di sanità, e finanziato dal Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ccm) del ministero della Salute.

I dati sono stati raccolti dall’1 luglio 2017 al 30 giugno 2019 in 138 presidi sanitari dotati di unità di ostetricia, neonatologia o terapia intensiva neonatale delle tre regioni.

La Toscana ha dunque azzerato la mortalità perinatale evitabile ed è la regione con il più basso numero di morti perinatali, fra le tre che hanno partecipato al progetto. Ma ci sono altri dati significativi che emergono dallo studio e sono quelli che riguardano i parti cesarei: i punti nascita che riferiscono di praticare oltre il 35% dei tagli cesarei (cioè oltre il valore medio nazionale) sono il 10% in Lombardia, il 13% in Toscana e il 69% in Sicilia.

Obiettivo dello studio è stato quello di raccogliere i dati necessari a identificare e monitorare il fenomeno, per descriverne le cause e i fattori di rischio per migliorare la qualità dell’assistenza e contribuire a ridurre le morti perinatali evitabili.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684