Terna e 11 associazioni consumatori lavoreranno per un servizio elettrico più efficiente - QdS

Terna e 11 associazioni consumatori lavoreranno per un servizio elettrico più efficiente

redazione

Terna e 11 associazioni consumatori lavoreranno per un servizio elettrico più efficiente

martedì 04 Febbraio 2020 - 00:00
Terna e 11 associazioni consumatori lavoreranno per un servizio elettrico più efficiente

Siglato il protocollo che dà il via all’istituzione di un tavolo permanente composto dai rappresentanti delle parti

ROMA – Terna e undici associazioni dei Consumatori hanno firmato un Protocollo d’Intesa finalizzato a rafforzare la collaborazione tra le parti rispetto alle attività che Terna svolge come operatore del sistema elettrico, con particolare attenzione al perseguimento degli obiettivi di sicurezza ed efficienza del servizio elettrico.

Il protocollo è stato sottoscritto da Luigi Ferraris, amministratore delegato della società, e dai rappresentanti di Adiconsum, Adoc, Altroconsumo, Asso-Consum, Assoutenti, Codacons, Codici, Federconsumatori, Lega Consumatori, Movimento Consumatori e Udicon. La firma del protocollo dà il via all’istituzione di un tavolo permanente di collaborazione tra Terna e le Associazioni: il “Cantiere dei Consumatori”, che sarà composto dai rappresentanti delle parti.

Terna e le associazioni dei consumatori si attiveranno per l’attuazione degli interventi sulla rete di trasmissione elettrica nazionale e saranno impegnate a collaborare durante il processo concertativo volto alla migliore localizzazione delle nuove infrastrutture elettriche. Al centro dell’intesa ci sono anche la condivisione di informazioni su iniziative legislative europee, nazionali, regionali e locali; la promozione di azioni di sensibilizzazione sulle tematiche della trasmissione di energia; l’avvio di un percorso di studio degli interventi sostenibili di “smartizzazione” del sistema elettrico ed energetico delle isole minori. L’accordo, inoltre, darà il via a un percorso formativo e divulgativo destinato alle associazioni dei consumatori e sviluppato congiuntamente sulle tematiche del settore elettrico.

Questa collaborazione agevolerà la diffusione della cultura della transizione energetica nei confronti delle comunità locali anche attraverso iniziative di ricerca e sviluppo sostenute da contributi pubblici europei e nazionali.
“La firma di questo protocollo d’intesa rappresenta un ulteriore rafforzamento dell’attenzione che Terna rivolge alle associazioni dei cittadini. Un’intensa attività di ascolto che, facendo leva sulla loro presenza capillare nel Paese, supporta la ricerca preventiva di soluzioni condivise al fine di ascoltare le richieste e i fabbisogni delle popolazioni locali” ha dichiarato l’amministratore delegato e direttore generale di Terna, Luigi Ferraris.

Next energy, selezionati 15 progetti innovativi

ROMA – Sono 10 i progetti innovativi, selezionati dalla “Call for Ideas” della quarta edizione di Next Energy, che accedono a un percorso personalizzato di incubazione della durata massima di tre mesi, gestito da Terna e da Cariplo Factory, e cinque le startup della “Call for Growth” che iniziano la fase di engage con Terna, all’interno degli Innovation Hub di Terna.

La Giuria, composta da rappresentanti di Terna, Fondazione Cariplo e Cariplo Factory, ha valutato i 14 progetti della Call for Ideas e i 10 nell’ambito della Call for Growth, per individuare soluzioni e tecnologie in grado di creare nuove sinergie con Terna per rendere il sistema elettrico flessibile e reattivo ai grandi cambiamenti in atto.

Per entrambe le Call, le aree di interesse declinate dal bando della quarta edizione di Next Energy si focalizzano sugli strumenti abilitanti della transizione energetica verso un sistema più efficiente, sicuro e sostenibile, tra i quali: robotica, internet of things, energy tech, materiali avanzati, mobilità elettrica, storage, integrazione ambiente/infrastrutture e digitalizzazione.

Dei 10 progetti selezionati dalla Call for Ideas (TRL necessario tra 3 e 6) che accedono al programma di incubazione supportato da Cariplo Factory, e in sinergia con gli Innovation Hub di Terna, sulla base del fabbisogno dei singoli progetti e della loro localizzazione geografica, soltanto uno si aggiudicherà un voucher del valore di 50.000 euro utilizzabile in servizi finalizzati al processo di accelerazione del progetto.

Cinque sono invece le startup selezionate dalla Call for Growth (TRL necessario tra 6 e 8) che accedono ora alla piattaforma di Open Innovation di Cariplo Factory per avviare un percorso finalizzato a definire le aree di sinergia tra la singola start up e Terna: il percorso di engage individuerà dei progetti pilota da sviluppare presso gli Innovation Hub di Terna.

Call for ideas
1. Artificial Intelligence Monitoring è un software che, nell’ambito degli impianti industriali, permette di analizzare dati per il monitoraggio ed effettuare la manutenzione predittiva con algoritmi di machine learning, per l’efficientamento del processo produttivo.

2. Artys – Smart Rainfall System è un innovativo sistema di supporto alle decisioni (DSS) per una gestione ottimale delle emergenze attraverso il monitoraggio delle piogge in tempo reale e previsioni a breve termine del rischio idrogeologico.

3. Athena Green Solution – Arginare è un progetto per sviluppare materiali innovativi per l’assorbimento di inquinanti ambientali e l’induzione della biodegradazione di inquinanti idrocarburici. Questi materiali, dopo l’uso, possono essere recuperati.

4. Eurikos è un convertitore di potenza acustica in grado di accumulare energia elettrica dal suono. La quantità di energia accumulabile può essere utilizzata per alimentare batterie ricaricabili di piccoli dispositivi.

5. Generma – Blue Energy è una tecnologia che permette la conversione del moto ondoso in energia elettrica. L’alta efficienza consente rilevanti ritorni economici grazie anche bassi costi di investimento e manutenzione.
6. Impulse to Innovation produce innovativi micro e mini generatori ibridi solari ed eolici (5KW e 50KW) per la generazione di energia ad alta efficienza e la rimozione di gas serra atmosferico (GHG) nelle aree urbane.

7. Inspector è un sistema di monitoraggio in tempo reale per applicazioni in PHP. Si occupa di segnalare malfunzionamenti per migliorare la user experience, permettendo scoprire guasti prima che se ne accorgano gli utenti.

8. Lynx4 offre un servizio di ispezione di impianti fotovoltaici con l’ausilio di droni e di un software basato su algoritmi di artificial intelligence e image recognition. Il sistema genera informazioni per migliorare l’attività di Operations&Maintenace.

9. Ne.M.E.Sys. New Mobility Electric SYStem è una tecnologia per la produzione di accumulatori di energia per la mobilità sostenibile e lo storage, in grado di essere ricaricati rapidamente anche tramite iniezione diretta d’idrogeno a bassa pressione.

10. Oneside – Safejob è una soluzione che consente di gestire i dispositivi di protezione individuali obbligatori per la sicurezza dei lavoratori, con attività di supporto nei processi in cui vengono utilizzati, e controllando in tempo reale che vengano correttamente indossati durante le attività.

Call for growth
1. Bovlabs sviluppa soluzioni di ricarica di nuova generazione per veicoli elettrici e ne utilizza le batterie come sistema di accumulo, permettendo di ridurre del 30% le spese operative per la ricarica dei veicoli elettrici. Bovlabs ha realizzato presso la stazione ferroviaria Aix TGV ‘Solarcamp’, progetto in collaborazione con Nissan, che permette alla stazione di raggiungere il 100% di energia rinnovabile.

2. Enerbrain ha sviluppato soluzioni software e hardware per la sostenibilità e l’efficienza energetica degli edifici basate su algoritmi di intelligenza artificiale e attuatori InternetofThings. La soluzione plug-and-play per i sistemi HVAC (Heating, Ventilation and Air Conditioning) è in grado di combinare input da diversi sensori IoT con l’obiettivo di analizzare le condizioni termiche interne ed esterne e offrire una risposta automatica capace di ottimizzare temperatura e qualità dell’aria nell’edificio.

3. Phononic Vibes ha realizzato una nuova tecnologia che permette il controllo e l’isolamento di vibrazioni e rumore attraverso l’uso di pannelli fonetici, meta-materiali basati sulla fisica dei cristalli fonetici, caratterizzati da una geometria periodica, associata alla ripetizione nello spazio di un’unità fondamentale, chiamata cellula unitaria. La sua topologia è progettata e ottimizzata in modo tale che questi cristalli artificiali riducano notevolmente le onde meccaniche e acustiche, in una gamma ultra-ampia di frequenze.

4. Tera realizza soluzioni IoT in diversi campi: elettronica integrata, edge computing, reti di sensori wireless, o Ict. Tera ha realizzato un edge computer, aperto e multiprotocollo, per il monitoraggio e il controllo dei dispositivi IoT afferenti agli smart asset. Realizza inoltre unità periferiche di monitoraggio per le UVAM, interoperabili con diversi tipi di batterie e carichi elettrici da una parte e con software concentratori dall’altra.

5. Troia d.o.o. è impegnata nello sviluppo, implementazione e manutenzione di sistemi IT avanzati per l’asset management e per le operazioni sul campo. Ha sviluppato, infatti, una piattaforma di realtà aumentata per migliorare l’ambiente di lavoro attuale e fornire ai dipendenti informazioni che li aiutino a svolgere il proprio lavoro in maniera più efficiente, precisa e veloce.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684