Nicosia gioca la carta del turismo esperenziale - QdS

Nicosia gioca la carta del turismo esperenziale

Cinzia Nicita

Nicosia gioca la carta del turismo esperenziale

venerdì 17 Luglio 2020 - 00:00
Nicosia gioca la carta del turismo esperenziale

Il Comune sigla protocollo d’intesa con la Costa Med European economic interest grouping. Un nuovo approccio che pone al centro di tutto il turista, le tradizioni e il territorio

Nicosia (EN)- La Giunta comunale, guidata dal sindaco Luigi Salvatore Bonelli, ha approvato il protocollo di intesa fra l’Ente comunale e l’organizzazione Costa Med E.E.I.G. (European economic interest grouping) che mira a sviluppare il turismo esperienziale, già molto diffuso all’estero, che risulta essere un vantaggio per i piccoli centri turistici la cui peculiarità culturale, artistica, gastronomica, ambientale e paesaggistica si trasforma in esperienza emozionale autentica che incontra e soddisfa le passioni del viaggiatore.

Intento prioritario dell’amministrazione è quello di applicare nel processo di promozione turistica del territorio, già da tempo avviato e finalizzato al rilancio e allo sviluppo dell’economia locale, anche questo nuovo metodo di approccio turistico.

Caratterizzazione primaria del turismo esperienziale è la centralità del viaggiatore e l’offerta, strutturata in termini di esperienza, deve muoversi intorno a criteri identificativi ben precisi: unicità in quanto l’esperienza offerta può avvenire solo nel luogo proposto; autenticità perché le persone incontrate e le attività da sperimentare devono essere legate unicamente alla tradizione e al territorio; coinvolgimento del turista.

Il Gruppo si impegnerà a promuovere la meta di turismo esperienziale “Città di Nicosia” mediante l’uso di tutti i canali commerciali nazionali ed internazionali, nel rispetto dei consueti protocolli di legalità, e offrirà al potenziale cliente la possibilità di collegarsi per acquistare tutti i servizi a terra che riguarderanno la visita giornaliera e/o una vacanza più lunga.

Sarà sua cura, inoltre, provvedere direttamente all’organizzazione logistica della visita e/o permanenza entrando in collaborazione con gli operatori locali del settore, ove se ne presentasse la necessità.

L’attuazione dell’offerta turistica di cui al protocollo non comporta alcun onere a carico del bilancio comunale e ove lo ritenesse opportuno l’Ente potrà far realizzare banner promozionali fissi da posizionare nei vari luoghi di maggior transito.

Le parti concordemente hanno sottoscritto l’eventuale apertura ad altre comunità che manifesteranno interesse per la rete, dopo attenta valutazione delle nuove richieste e conseguente approvazione delle stesse.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684