Catania si candida a capitale del Padel del Sud Italia - QdS

Catania si candida a capitale del Padel del Sud Italia

Dario Raffaele

Catania si candida a capitale del Padel del Sud Italia

domenica 21 Febbraio 2021 - 09:21

Il 21 marzo apre in provincia di Catania "21 Padel Arena", la prima struttura al chiuso del Mezzogiorno dedicata a questo sport. Ce ne parla Enrico Esposito, sportivo, imprenditore e primo ideatore del progetto.

Il padel, lo sport arrivato dal Sudamerica che sta conquistando ogni giorno di più l’Italia, avrò un nuovo tempio a Catania.

Nei giorni scorsi vi abbiamo fatto conoscere questo gioco grazie, anche, ad Enrico Esposito, 40enne giocatore agonista e (a breve) istruttore, che ce ne ha spiegato la filosofia che vi sta dietro. Oggi conosciamo l’altra faccia di Enrico, quella di imprenditore, che ha deciso di scommettere su questo sport anche come business.

Enrico Esposito è infatti uno dei cinque soci del “21 Padel Arena”, la prima struttura al chiuso in
Sicilia dedicata al padel. Scopriamo insieme di cosa si tratta.

Enrico Esposito

Quando è come è nata l’idea dell’Arena Padel? Cos’è e dove
si trova?

“Sin da quando ho
iniziato a giocare a padel mi è sempre piaciuta l’idea di sviluppare uno sport
che a Catania era ancora troppo sconosciuto. Valutando la nascita di tanti
altri campi in città e nei dintorni avevo abbandonato l’idea. Ma l’estate
scorsa un amico mi ha portato a vedere una struttura interamente coperta che ha
fatto rinascere in me la voglia di investire in questo sport e che avrebbe
fatto in modo di offrire lo stesso servizio di tutti gli altri ma in modalità
assolutamente diversa. Infatti oggi a Catania, anzi in tutta la Sicilia, non
esistono strutture al chiuso se non quella che noi a brevissimo avremo il
piacere di inaugurare, che permetterà ai giocatori di padel di praticare questo
fantastico sport 365 giorni l’anno senza preoccuparsi delle condizioni
climatiche, pioggia, vento, sole, freddo o caldo. La struttura si trova tra
Catania e Misterbianco, esattamente in via Franchetti 31”.

Lavori in corso alla 21 Padel Arena
Il cantiere della 21 Padel Arena

In quanti siete dietro a questa
idea imprenditoriale?

“Inizialmente la mia era
niente più che un’idea familiare. Questa si è trasformata in vera e propria idea
imprenditoriale quando, costituendo la società di cinque persone, ci siamo resi
conto dell’enorme progetto che stavamo mettendo in pratica. Il 14 gennaio 2021
nasce la società, fatta da me, mio cognato Nicolò Brigante, uno dei miei più
cari amici, l’ingegnere Antonio Urso, il pioniere del padel a Catania Sergio
Salmeri e l’imprenditore nonché personaggio televisivo Ignazio Moser”.

Ecco come sarà 21 Padel Arena

Quando aprirà al pubblico 21
Padel Arena? Oltre a giocare, sarà
possibile fare dei corsi per imparare a giocare?

“Il 21 padel Arena aprirà
ufficialmente il 21 marzo (non a caso il 21 marzo 2021). Oltre alle tantissime
partite di padel prevediamo la possibilità di fare lezioni sia per chi vuole
cominciare che per giocatori di livello più avanzato con istruttori top. E
infine abbiamo in programma di inserire una vera e propria scuola padel per i
più piccini”.

Quali saranno i giorni e gli orari di apertura?

“I nostri orari sono no-stop, dalle 9 del mattino a
mezzanotte (covid permettendo), dal lunedì alla domenica”.

Quali sono state (se ci sono state) le difficoltà per
realizzare il tuo progetto? Si può fare impresa in Sicilia?

“Come ogni grosso
progetto abbiamo incontrato non poche difficoltà ma, con la voglia di fare,
anche qui al Sud e in Sicilia in particolare, si può fare impresa. E’
importante essere seguiti dalle persone giuste, con le giuste competenze e
avere le idee chiare e trasparenti per superare la tanta burocrazia che sta
dietro la realizzazione di progetti di questo spessore”.

Quanta gente lavorerà in 21 Padel Arena?

“All’interno del progetto
daremo lavoro a otto persone”.

Per giocare occorrerà essere soci, prevedete di attivare
abbonamenti, si potrà giocare da “esterni “? Avete previsto in servizio di
prenotazione online?

“Chiunque potrà giocare e
frequentare il nostro club ma un occhio di riguardo lo avranno i nostri
iscritti, i quali potranno usufruire di servizi personalizzati quali kit,
gadget e scontistiche a loro dedicate. Ben presto sarà attivo il nostro sito
dove chiunque potrà registrarsi e accedervi per vedere tutte le info e potere
anche prenotare i campi”.

Per chi si approccia per la prima volta al padel,
prevedete il noleggio dell’attrezzatura (racchetta e palline)?

“La nostra idea nasce
come un gioco e nonostante il grosso investimento e i tanti sacrifici, alla
base ci sarà sempre il divertimento, per questo ci sarà l’area shopping che
permetterà a tutti di acquistare ogni genere di attrezzature, dalle racchette
alle palline. Nonostante questo, per chi inizia, forniremo in maniera
assolutamente gratuita ciò che serve per provare ciò in cui abbiamo fortemente creduto”.

Prevedete delle attività collaterali che sarà possibile
svolgere in 21 Padel Arena? Sarà presente un servizio bar/caffetteria/ristorante?
Più in generale quali servizi offrirete?

“La nostra struttura
prevederà un servizio bar e snack cosi da potere mangiare qualcosa prima o dopo
ogni partita o più semplicemente venire a fare un aperitivo con gli amici del
padel alla fine di una dura giornata lavorativa”.

“Il nostro slogan è il
seguente: 365 giorni, Indoor, Outdoor, Vento”, conclude Enrico.

Le premesse per un divertimento
senza confini di spazio e di tempo ci sono tutte.

Dario Raffaele

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684