Pd, Erice punta su Vito Brillante come segretario - QdS

Pd, Erice punta su Vito Brillante come segretario

Pietro Vultaggio

Pd, Erice punta su Vito Brillante come segretario

venerdì 09 Aprile 2021 - 00:00

“Politica con la P maiuscola, risistemazione cariche direttive, elezioni imminenti, aiuto concreto ai cittadini e più ascolto dei giovani”, così nell’intervista rilasciata in esclusiva al QdS

ERICE (TP) – Il Partito Democratico ha deciso di dare un impulso agli ericini iscritti, ecco che in tale direzione i vertici PD del territorio si sono riuniti ed hanno eletto all’unanimità Vito Brillante quale nuovo segretario del comprensorio ericino. Lo abbiamo contattato per chiedergli: in quali condizioni avete trovato il Partito ad Erice? Quali gli obiettivi futuri?

“Ho trovato un partito vivo e vivace ed entusiasmo intorno alla mia candidatura, ma anche molte aspettative – dice Brillante. Sfide importanti ci attendono nel prossimo futuro a cominciare dalle elezioni che si svolgeranno il prossimo anno. Ed è per questo che mi sono messo subito al lavoro per organizzare la squadra di segreteria entro questa settimana. Ma penso ad un partito aperto ai cittadini e soprattutto ai giovani, un partito che sappia ascoltare e raccogliere istanze, che sappia discutere e proporre soluzioni, capace di essere propositivo e meritevole della fiducia dei cittadini”. Attenzione, quindi, ai giovani ed alle imminenti elezioni. “Sfide significative in quanto il futuro della comunità ericina deve sempre più rispettare l’analisi dei bisogni dei cittadini e risolvere le criticità che investono il territorio – prosegue. Servizi sociali sempre più rispondenti ai bisogni e a tutela di tutti coloro che sono costretti dalla pandemia all’isolamento, non solo agli anziani. Un occhio attento agli operatori commerciali in difficoltà a causa del periodo. E poi la rete idrica – continua. Un problema importante che ha comportato non pochi problemi per il Comune che si è sostituito all’Eas al fine di tentare di dare un servizio adeguato al cittadino. I disagi dell’acqua sporca, delle interruzioni idriche, sono all’ordine del giorno. Ed ancora la ripartenza delle attività legate al turismo in Erice centro storico, sperando in un possibile ripopolamento attraverso l’istituzione della Zona Franca Montana. C’è tanto da fare, anche un ampio ragionamento sulla rettifica o sulla fusione dei confini”.

Con quale idea ha accettato l’incarico? “Con spirito di servizio e senso di responsabilità ho dato la mia disponibilità, nella convinzione che è necessario che ognuno di noi partecipi attivamente alla vita politica del nostro Paese o Città e si impegni, in particolare, a porsi come obiettivo la buona politica, quella con la P maiuscola che ha l’esclusiva finalità di migliorare la qualità della vita dei cittadini, attraverso servizi sempre più funzionali alle esigenze del cittadino e proponendo iniziative che portano la riflessione su tematiche sociali, sul mondo del lavoro, sui giovani – commenta Vito Brillante”.

Erice è oggi una delle città più importanti della provincia di Trapani amministrata da una giunta che fa riferimento a diverse liste civiche insieme al Partito Democratico, che al momento oltre ad avere la Sindaca come punto di riferimento, ha una assessora in giunta, quattro consiglieri comunali e un delegato sindaco.

“Un ruolo di grande responsabilità per quello che si sta completando concretamente ma soprattutto per quello che si realizzerà nel prossimo futuro. Ma soprattutto – conclude – penso ad un partito aperto ai cittadini, alle giovani e ai giovani, che sappia ascoltare e raccogliere istanze, che sappia discutere e proporre soluzioni al suo interno, capace di essere propositivo e meritevole della fiducia dei cittadini. Solo così cresce una comunità e si accompagna verso un futuro più democratico, più equo e più sereno”.

Tag:

Potrebbe interessarti anche:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684