Percettori del reddito di cittadinanza legati alla criminalità organizzata: maxi sequestro - QdS

Percettori del reddito di cittadinanza legati alla criminalità organizzata: maxi sequestro

lamantia

Percettori del reddito di cittadinanza legati alla criminalità organizzata: maxi sequestro

Redazione  |
lunedì 02 Gennaio 2023 - 06:48

Percepivano il reddito di cittadinanza ma erano legati alla criminalità organizzata. In Campania, nei comuni di Torre Annunziata, Torre del Greco, Castellammare di Stabia, Vico Equense, Terzigno, San Giuseppe Vesuviano, Volla e Pontecagnano i carabinieri hanno eseguito un sequestro preventivo per decine di migliaia di euro per indebita percezione del reddito di cittadinanza.

Nel mirino soggetti legati ai clan camorristici D’Alessandro, De Luca Bossa-Minichini, IV Sistema, Batti e Di Gioia-Papale operanti nell’area orientale di Napoli, in quella vesuviana, oplontina e stabiese. Il provvedimento di sequestro è stato emesso dal Tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura della Repubblica oplontina.

Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001