Petizione rivolta al Governo e al ministro Roberto Speranza, “Tamponi gratuiti su tutto il territorio nazionale” - QdS

Petizione rivolta al Governo e al ministro Roberto Speranza, “Tamponi gratuiti su tutto il territorio nazionale”

redazione

Petizione rivolta al Governo e al ministro Roberto Speranza, “Tamponi gratuiti su tutto il territorio nazionale”

venerdì 27 Novembre 2020 - 00:00
Petizione rivolta al Governo e al ministro Roberto Speranza, “Tamponi gratuiti su tutto il territorio nazionale”

Riceviamo e pubblichiamo la petizione del coordinamento Itp Sicilia indirizzata al ministro della Salute Roberto Speranza e pubblicata su Change.org

Lo Stato per garantire la salute del cittadino si deve far carico dei costi dei tamponi sia nelle strutture pubbliche che private, poichè i tempi di individuazione del contaggio sono di interesse pubblico e nazionale, in quanto soggetti positivi se rilevati in tempi molto lunghi (si pensa che alcune strutture pubbliche ancora devono processare richieste di oltre 35 giorni di casi sospetti o precedentemente accertati).

Questa proposta nasce dal fatto che ad oggi abbiamo un numero sempre maggiore di soggetti che stanno facendo i tamponi. Quindi al fine di incentivare la popolazione a fare i dovuti controlli per garantire la salute della popolazione e in rispetto dell’articolo 32 della nostra Costituzione che prevede il diritto alla salute quale pilastro fondamentale del sistema Paese.

Quindi è fondamentale che i tamponi effettuati presso i laboratori privati, se quelli pubblici risultano indisponibili o con attese oltre i 2 giorni, devono essere interamente coperti dal servizio sanitario pubblico e rimborsati dallo Stato. Ove necessario si crei un fondo di garanzia per il rimborso degli enti privati convenzionati o meno.

Risulta iniquo che al Sud si arrivi a pagare un test covid-19 anche 75 euro, mentre in Alto Adige la popolazione viene sottoposta al tampone gratuitamente. Confidiamo che tale emergenza venga recepita dal Ministro e dal Governo.

Coordinamento Itp Sicilia
Catania

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684