Prevenzione incendi, il Comune pulisce aree e terreni incolti di sua proprietà - QdS

Prevenzione incendi, il Comune pulisce aree e terreni incolti di sua proprietà

Luigi Solarino

Prevenzione incendi, il Comune pulisce aree e terreni incolti di sua proprietà

venerdì 12 Luglio 2019 - 00:00
Prevenzione incendi, il Comune pulisce aree e terreni incolti di sua proprietà

I lavori sono stati assegnati all’unica azienda floro-vivaistica che ha partecipato alla gara. L’assessore Genovesi: “Abbiamo potuto testare il valore delle segnalazioni da parte dei cittadini”

SIRACUSA – Con il caldo torrido di questi giorni, purtroppo, sono sempre più frequenti gli incendi che si sviluppano nel territorio non sempre dovuti a cause naturali. Al fine di prevenire e ridurre i rischi derivanti dalla propagazione di incendi di interfaccia il Comune di Siracusa ha predisposto interventi di pulizia di aree e terreni incolti di proprietà comunale.

Gli incendi di interfaccia sono quelli di tipo urbano-rurale che interessano i luoghi dove gli insediamenti urbani e le aree rurali si incontrano ed interagiscono, così da considerarsi a rischio di incendio. L’ufficio per il “Verde Pubblico”, guidato dall’assessore comunale alla Protezione Civile, Giusy Genovesi, ha assegnato i lavori all’unica impresa floro-vivaistica che ha partecipato alla gara, per un importo di 10 mila 42 euro rispetto a una base d’asta di 10 mila 825 euro.

Gli interventi, che prenderanno il via all’inizio della prossima settimana, consisteranno nell’eliminazione dell’erba secca, con l’utilizzo di decespugliatori, e nella realizzazione di linee tagliafuoco per evitare che eventuali fiamme partite da un terreno si possano diffondere in aree più vaste senza ostacoli.

Complessivamente saranno interessate oltre 30 particelle catastali per un totale di circa 50 mila metri quadrati. L’assessore Genovesi ha dichiarato: “La pulizia dei terreni incolti è la prima azione di prevenzione del rischio incendi di interfaccia e con l’aumento estivo delle temperature si rende maggiormente necessaria se si tiene conto che il più delle volte basta veramente poco per innescare incendi che possono avere poi effetti disastrosi per l’ambiente ed i cittadini. In queste settimane abbiamo fatto un lavoro di raccolta di segnalazioni, dati e scambio di informazioni tra gli uffici per definire un elenco di aree di proprietà comunale da ripulire”.

“In questa occasione – prosegue l’assessore Genovesi – abbiamo potuto testare l’importanza ed il valore delle segnalazioni da parte dei cittadini: per questo ho dato l’input agli uffici affinché venga predisposta un’adeguata modulistica per la segnalazione di situazioni di rischio all’interno del territorio comunale. Lo stesso stiamo facendo anche per tutte quelle situazioni che offendono la qualità del decoro urbano”.

“L’invito alla cittadinanza – conclude l’assessore Genovesi – è quello di essere parte attiva insieme all’azione di controllo degli uffici Comunali, segnalando, nelle more di predisporre la modulistica, all’Ufficio per le relazioni con il pubblico del Comune, alla Polizia municipale, o come più spesso accade anche direttamente a noi amministratori, tutte quelle situazioni ritenute di potenziale pericolo. Si raccomanda inoltre di osservare strettamente le disposizioni contenute nell’ordinanza sindacale N. 46 del 29 aprile scorso sulla ‘Prevenzione incendi e pulizia fondi incolti privati’ anch’essi ovviamente causa di potenziali rischi per la cittadinanza. I cittadini quindi debbono essere parte attiva insieme alle Istituzioni per il bene comune della nostra città”.

A questo primo affidamento, nel giro di qualche settimana, ne seguirà un altro.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684