Processo operazione “Illegal Duty”, condannato 45enne di Adrano - QdS

Processo operazione “Illegal Duty”, condannato 45enne di Adrano

Web-mp

Processo operazione “Illegal Duty”, condannato 45enne di Adrano

Web-mp |
mercoledì 21 Luglio 2021 - 12:52

L'uomo era imputato nell'ambito del processo scaturito dall'operazione antimafia “Illegal duty”, nel quale sono state processate 39 persone, appartenenti al clan Scalisi di Adrano

La Polizia di Stato ha arrestato ad Adrano un uomo di 45 anni, B. A. che deve scontare 12 anni di reclusione per associazione mafioso con l’aggravante delle armi, associazione finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti con l’aggravante dell’agevolazione mafiosa e per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti, sempre con l’aggravante dell’agevolazione mafiosa.

Gli agenti hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica di Catania.

L’uomo aveva presentato appello nei confronti della sentenza emanata nei suoi confronti il 21 luglio dello scorso anno dalla Corte di Appello di Catania.

La Cassazione ha dichiarato inammissibile il ricorso e la sentenza emanata dalla Corte è divenuta definitiva lo scorso 7 luglio.

Nei confronti dell’uomo sono state applicate l’interdizione legale per tutta la durata della pena principale, l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la sospensione della potestà genitoriale per tutta la durata della pena principale.

Al termine dei dodici anni B. A., essendo stato ritenuto persona socialmente pericolosa, sarà sottoposto inoltre alla misura di sicurezza della libertà vigilata per tre anni.

L’uomo era imputato nell’ambito del processo scaturito dall’operazione antimafia “Illegal duty”, nel quale sono stati processate 39 persone ritenute a vario titolo appartenenti al clan Scalisi di Adrano, alle quali e nei confronti dei quali il Gip aveva irrogato pene pari complessivamente a oltre 350 anni di carcere.

L’arrestato è stato rinchiuso nella casa circondariale Pagliarelli di Palermo.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684

x