Rifiuti, consegnati i lavori per il Centro di raccolta di Acireale - QdS

Rifiuti, consegnati i lavori per il Centro di raccolta di Acireale

redazione

Rifiuti, consegnati i lavori per il Centro di raccolta di Acireale

giovedì 24 Marzo 2022 - 09:53

Il cantiere dovrebbe aprire i battenti entro la metà del mese prossimo e l’opera, del costo di circa 900 mila euro, dovrebbe essere consegnata entro 200 giorni dall’avvio

ACIREALE – Ha avuto luogo ieri, in via Catusi, la consegna dei lavori all’impresa che si è aggiudicata l’appalto per la costruzione del Centro comunale di raccolta della “differenziata”. Il cantiere dovrebbe aprire i battenti entro la metà del mese prossimo e l’opera, del costo di circa 900mila euro, dovrebbe essere consegnata entro 200 giorni dall’avvio.

Alla “prima pietra virtuale” sono intervenuti il sindaco, ing. Stefano Alì, gli assessori Giovanni Raciti e dott. Danilo Pulvirenti, delegati rispettivamente alle Opere pubbliche ed all’Ambiente, il dirigente dell’Area Tecnica, ing. Santi Domina, il caposettore Protezione civile nonché responsabile unico del procedimento, ing. Giuseppe Torrisi, l’ing. Massimo Sciacca, il comandante della Stazione dei carabinieri di Acireale, luogotenente Vito Polignano, ed il rappresentante dell’impresa appaltatrice “Eredi Salvatore Marotta” di Mussomeli.

“È uno strumento che consentirà di migliorare la differenziata – ha osservato il sindaco Alì – e, soprattutto, permetterà ai cittadini pure di disporre di un sistema più semplice e più veloce, anche attraverso un apposito regolamento che stiamo predisponendo e che prevede risparmi per chi differenzia”. L’assessore Raciti ha aggiunto che si tratta di “una tappa importante per la città, ma anche personale. E’ stato il primo incarico che il sindaco mi ha assegnato con priorità assoluta. Abbiamo trovato con l’ufficio una quadra, per cui rapidamente siamo riusciti a definire la questione per cogliere uno di quegli obiettivi che porterà Acireale a diventare una città normale”.

L’assessore Pulvirenti si è espresso così: “Stiamo lavorando per il regolamento comunale e per la gestione proprio del centro comunale di raccolta che, oltre a disciplinare come funzionerà la stessa struttura, darà la possibilità ai cittadini virtuosi di ottenere sgravi fiscali”.

Tag:

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta

Registrazione n. 552 del 18-9-1980 Tribunale di Catania
Iscrizione al R.O.C. n. 6590


Ediservice s.r.l. 95126 Catania - Via Principe Nicola, 22

P.IVA: 01153210875 - Cciaa Catania n. 01153210875


SERVIZIO ABBONAMENTI:
servizioabbonamenti@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/372217

DIREZIONE VENDITE - Pubblicità locale, regionale e nazionale:
direzionevendite@quotidianodisicilia.it
Tel. 095/388268-095/383691 - Fax 095/7221147

AMMINISTRAZIONE, CLIENTI E FORNITORI
amministrazione@quotidianodisicilia.it
PEC: ediservicesrl@legalmail.it
Tel. 095/7222550- Fax 095/7374001

Direttore responsabile: Carlo Alberto Tregua direttore@quotidianodisicilia.it

Raffaella Tregua (vicedirettore)
vicedirettore@quotidianodisicilia.it

Dario Raffaele (redattore)
draffaele@quotidianodisicilia.it

Carmelo Lazzaro Danzuso (redattore)
clazzaro@quotidianodisicilia.it

Patrizia Penna (redattore)
ppenna@quotidianodisicilia.it

Antonio Leo (redattore)
aleo@quotidianodisicilia.it

redazione@quotidianodisicilia.it

Telefono 095.372684